L’OraSì parte in folle, ma a metà gara si riprende ed espugna Bergamo in rimonta

Basket A2 / Spinta dal trio formato da Giachetti, Grant e Rice, la squadra giallorossa dopo l’intervallo si sveglia e riesce a conquistare una vittoria fondamentale in terra lombarda

Bergamo-Ravenna 82-87
(31-19, 50-42, 65-67)
BERGAMO BASKET 2014: Ferri 2, Fattori 17, Solano 18, Cazzolato 3, Bergstedt 12, Sanna 15, Sergio 2, Mascherpa 5, Bozzetto 7. Ne: Ricci, Bedini, Piccoli. All.: Ciocca.
ORASI’ RAVENNA: Giachetti 16, Rice 25, Sgorbati, Masciadri 5, Grant 23, Montano 11, Chiumenti 4, Vitale, Raschi 3. Ne: Cinti. All.: Martino.
ARBITRI: Lanzarini, Mottola, Valzani.
NOTE – Bergamo: T2 19/31, T3 9/24, TL 17/26, rimbalzi 31. Ravenna: T2 24/37, T3 7/25, TL 18/24, rimbalzi 39.

Rice Contro Orzinuovi

25 punti per Rayvonte Rice a Bergamo

L’OraSì espugna Bergamo in volata e dopo un lungo inseguimento al quale era stata costretta dalla grande partenza degli orobici, che in casa si sono confermati un osso duro. Ancora ottima prova di Giachetti e Rice, ma rispetto alla gara con Mantova si è registrata la grande crescita di Grant (10/12 al tiro) e le bombe di Montano sono state importanti nel momento del punto a punto decisivo. Raggiunto in quarta posizione Montagranaro, che deve però ancora giocare contro Imola, i giallorossi sono ancora in corsa per la qualificazione in Coppa Italia.

FAMILA MRT 15 – 21 10 20

Il primo periodo comincia con un avvio lampo di Bergamo che sorprende Ravenna anche grazie alla precisione di Solano e Fattori, tanto che nel primo quarto gli orobici arrivano addirittura a toccare quota 31. L’OraSì, che regge invece il confronto a rimbalzo, inizia a difendere meglio nel secondo quarto e grazie a Giachetti, Grant e Montano (due bombe) riesce a rientrare in partita anche se Solano arriva alla seconda sirena con un esemplare 5/7 al tiro e permette ai padroni di casa di mantenere un discreto margine.

Nella terza frazione Giachetti e Rice suonano la carica e Ravenna arriva al minimo ritardo (55-53) in pratica dall’inizio della gara, dimezzato poi da tre punti consecutivi di Grant dopo i liberi di Bergstedt (57-56). La prima tripla di Cazzolato ricaccia indietro Ravenna, ma Chiumenti mette due canestri consecutivi e con quattro punti di Masciadri l’OraSì è finalmente davanti dopo un inseguimento durato ventotto minuti. Non molla Bergamo (70-71) ma la tripla di Montano vale il 70-74 a 3’30 dalla fine. Le triple di Sanna e Solano però provocano il contro-sorpasso, Giachetti pareggia ma Solano dalla lunetta regala l’82-80 ai suoi. Altro sorpasso con tripla di Rice, Solano questa volta sbaglia, Grant segna da sotto e il leader di Bergamo fallisce di nuovo. Ferri è costretto al fallo e Rice dalla lunetta chiude i giochi consegnando all’OraSì una vittoria molto sofferta ma senza dubbio meritata perché voluta con forza con una seconda metà gara di grande intensità difensiva.

Risultati (14ª giornata): Termoforgia Jesi-Bondi Ferrara 68-87, Tezenis Verona-Unieuro Forlì 84-75, Assigeco Piacenza-Consultinvest Bologna 62-76, Bergamo-OraSì Ravenna 82-87, Dinamica Generale Mantova-Agribertocchi Orzinuovi 64-61, G.S.A. Udine-Alma Pallacanestro Trieste 73-69, De’ Longhi Treviso-Roseto Sharks 90-75; sabato 30 dicembre, ore 20.30, XL Extralight Montegranaro-Andrea Costa Imola Basket.

Classifica: Trieste 24 punti; Bologna e Udine 20; Montegranaro*, Mantova e Ravenna 18; Verona 16; Ferrara e Jesi 14; Imola* e Treviso 12; Piacenza e Forlì 10; Orzinuovi e Bergamo 6; Roseto 4 (* una gara in meno).

STUDIO MARTINI ADV FLESSIBILITA LEAD TOP 19 – 25 10 20
CONAD APERTI BILLB 22 03 -31 10 20
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 20
REGIONE ER PARTECIPAZIONE LEADERB BOTTOM 19 10 – 11 11 20