OraSì a corrente alternata: non basta un’ottima metà gara per espugnare Ferrara

Basket A2 / Altra trasferta amara per i giallorossi, che a lungo conducono e danno spettacolo, ma dopo l’intervallo cadono in un black out che permette alla Bondi di tornare in partita e spuntarla in volata

Ferrara-Ravenna 84-82
(20-25, 40-46, 60-63)
BONDI FERRARA: Venuto 7, Moreno 7, Cortese 20, Fantoni 13, Hall 20, Panni 3, Molinaro 14. Ne: Brilli, Patroncini. All.: Martelossi.
ORASI’ RAVENNA: Giachetti 23, Rice 20, Sgorbati 3, Chiumenti 19, Grant 9, Montano 4, Raschi 4, Esposito. Ne: Masciadri, Vitale, Cinti. All.: Martino.
ARBITRI: Gagliardi, Salustri e Callea.
NOTE – Ferrara: T2 18/34, T3 13/26, TL 9/13, rimbalzi 33; Ravenna: T2 21/53, T3 10/18, TL 10/12, rimbalzi 36. Spettatori 1500 circa, di cui circa 300 ravennati.

Rice Contro Orzinuovi

20 punti per Rayvonte Rice

Altra occasione persa in trasferta per l’OraSì (84-82), che a Ferrara permette alla Bondi una rimonta a lungo impensabile ma poi concretizzatasi quando il tiro dalla distanza ha iniziato a funzionare per gli emiliani e dall’altra parte a rispondere c’era il solo Giachetti, il migliore dei suoi assieme a Chiumenti. Sotto tono Montano e Grant, dall’altra parte decisivi Cortese, Hall e soprattutto il break dell’ex Molinaro, la vera variabile impazzita del match.

FAMILA MRT 24 11 – 02 12 20

Chiumenti-show per cominciare all’alba del primo quarto, con 7 punti (4 invece Giachetti) nel 4-11 iniziale dell’OraSì. Ferrara torna -1 ma le bombe di Sgorbati e Rice ricacciano indietro (12-19) gli estensi. La Bondi torna a -2 ma arriva una clamorosa schiacciata rovesciata a rimbalzo di Rice a fare esplodere la nutrita pattuglia di tifosi al seguito dell’OraSì. Il secondo periodo si apre con le bombe di Montano e Rice per il massimo vantaggio (20-31) . Cortese piazza due bombe ma si sveglia Grant con due schiacciate perentorie. E’ sempre Cortese a tenere a galla la Bondi quando sembra sul punto di affondare, così all’intervallo il match è ancora aperto (40-46).

Si riparte con una tripla di Giachetti, ma anche con l’OraSì che si addormenta in difesa e permette alla Bondi un break che porta Ferrara avanti per la prima volta con due liberi di Hall (50-49). Rice ribalta subito (50-52) e poi è sempre lui, in coppia con Giachetti, a rimettere le cose a posto sul 55-61. Quattro punti dell’ex Molinaro riportano la Bondi a contatto alla fine di un terzo quarto molto nervoso e falloso (60-63). Cortese pareggia all’inizio dell’ultimo periodo, poi c’è un gioco da tre di Grant al quale risponde Molinaro con otto punti consecutivi (71-66). Ravenna va sotto di otto con la Bondi che segna da tre con una continuità adesso incredibile, Giachetti la riporta sotto (77-75), triple di Hall e Chiumenti, conclusioni sbagliate di Montano e Grant e Ferrara non perdona (83-79). Tripla di Giachetti da posizione impossibile (83-82), errore di Hall e ultimo tiro per l’OraSì, Rice sbaglia a -8 secondi ma Ferrara butta via la rimessa. Bomba sbagliata da Rice, liberi per Hall e il tiro della disperazione di Giachetti è impossibile, pressato e oltre metà campo.

Il programma (quinta giornata, domenica 29 ottobre, ore 18): Bondi Ferrara-OraSì Ravenna 84-82; Alma Pallacanestro Trieste-Consultinvest Bologna (ore 12), Unieuro Forlì-Roseto Sharks, Andrea Costa Imola Basket-Termoforgia Jesi, Agribertocchi Orzinuovi-G.S.A. Udine, De’ Longhi Treviso-XL Extralight Montegranaro, Assigeco Piacenza-Bergamo, Tezenis Verona-Dinamica Generale Mantova.

Classifica: Trieste e Bologna 8 punti; Ravenna*, Mantova, Montegranaro, Jesi, Treviso, Udine, Verona, Ferrara* e Forlì 4; Orzinuovi, Imola e Piacenza 2; Roseto e Bergamo 0 (* una gara in più).

ARKA ERGO STUDIO BILLB 12 – 30 11 2020
CONAD APERTI BILLB 22 03 -30 11 20
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 20
REGIONE ER LAVORO LEADERB MID1 12 – 29 11 20