OraSì, missione compiuta: batte Jesi e accede alla Final Eight di Coppa Italia

Basket A2 / Dopo un avvio stentato i ravennati si riprendono nel secondo quarto e vincono con buona autorità il match con la Termoforgia. Grant sugli scudi assieme a Giachetti e Rice

Ravenna-Jesi 85-75
(16-24, 43-37, 61-54)
ORASI’ RAVENNA: Giachetti 19, Rice 13, Sgorbati, Masciadri 5, Grant 12, Montano 8, Chiumenti 12, Vitale 11, Raschi 5. Ne: Cinti, Esposito, Scaccabarozzi. All.: Martino.
TERMOFORGIA JESI: Brown 9, Hasbrouck 29, Marini 8, Ihedioha 12, Rinaldi 14, Piccoli 3, Massone. Ne: Mentonelli, Valentini, Melders, Montanari. All.: Cagnazzo.
ARBITRI: Pepponi, Bartiolomeo, Pecorella.
NOTE – Ravenna: T2 20/36, T3 8/21, TL 21/25, rimbalzi 35. Jesi: T2 16/41, T3 13/30, TL 4/7, rimbalzi 39.

RAVENNA 07/01/2018. LNP Serie A2 Quindicesima Giornata OraSì Basket Ravenna VSTermofrangia Jesi.

Jerai Grant lotta sotto canestro con gli avversari dello Jesi

Missione compiuta. Una bella OraSì batte al Pala De André la Termoforgia, conquista la decima vittoria nel girone di andata, migliora il risultato della passata stagione e accede alla Final Eight di Coppa Italia che si giocherà dal 2 al 4 marzo a Jesi. La squadra giallorossa parteciperà alla competizione da quarta, dietro Trieste, Fortitudo Bologna e Udine, quest’ultima a pari punti ma vincitrice dello scontro diretto, mentre precede Montegranaro proprio grazie alla vittoria nella sfida . La squadra di Martino ha aggiunto questa volta alle ‘certezze’ Giachetti e Rice un buon Grant e un sorprendente Vitale, capace con le due tre triple di propiziare l’allungo decisivo.

COOP SAN VITALE MRT MATER NATURAE 12 – 25 10 20

Avvio in salita nel primo quarto per Ravenna, dopo un errore da sotto di Grant e uno dalla distanza di Rice partono un canestro di Hasborouck, una bomba di Rinaldi e un centro da sotto di Ihedioha dopo contropiede innescato da Brown (0-7). Altre bombe di Hasbrouck e Marini (4-13). Jesi ha vita facile sotto i tabelloni mentre a Ravenna non riesce nulla (8-20) e dopo otto minuti hanno segnato solo Giachetti e Grant. Chiumenti con sei punti ravvicinati tiene a galla l’OraSì, che chiude comunque sotto di otto dopo aver tirato 13 volte contro le 26 dei marchigiani. Secondo periodo con tripla di Montano e contropiede di Rice per dimezzare lo svantaggio (24-29) , tripla di Raschi per il meno due (33-35) mentre la Termoforgia si sta caricando di falli (11 contro 6, 3 di Hasbrouck). Primo vantaggio della gara con Chiumenti da sotto (37-35), triple di Vitale e Giachetti sulla sirena per chiudere un secondo quarto eccellente (27-13).

All’inizio del terzo quarto Martino insiste su Vitale e ha ragione, visto che arrivano 7 punti che lanciano la fuga dell’OraSì (54-46). Giachetti dirige un’orchestra ora molto intonata e Ravenna allunga ancora, ma nel finale dell’ultima frazione gli yankee della Termoforgia provano a ricucire. Hasbrouck, pur gravato di quattro falli, mette sotto pressione l’OraSì (72-66), Ihedioha da tre poi anche Masciadri e ancora Hasbrouck (75-72 a meno 3’). I liberi di Chiumenti e Rice fanno ripartire Ravenna che chiude poi con un largo margine e festeggia in campo anche l’accesso alla Final Eight di Jesi.

Risultati (15ª giornata): Agribertocchi Orzinuovi-De’ Longhi Treviso 53-92, OraSì Ravenna-Termoforgia Jesi 85-75, Andrea Costa Imola Basket-G.S.A. Udine 76-73, Consultinvest Bologna-Dinamica Generale Mantova 63-62, Alma Pallacanestro Trieste-XL Extralight Montegranaro 81-73, Unieuro Forlì-Bergamo 82-79, Bondi Ferrara-Assigeco Piacenza 89-92, Roseto Sharks-Tezenis Verona 86-87.

Classifica: Trieste 26 punti; Bologna 22; Udine, Ravenna e Montegranaro 20; Verona e Mantova 18; Imola, Ferrara, Jesi e Treviso 14; Piacenza e Forlì 12; Orzinuovi e Bergamo 6; Roseto 4.

STUDIO MARTINI ADV FLESSIBILITA LEAD TOP 19 – 25 10 20
CONAD APERTI BILLB 22 03 -31 10 20
REGIONE ER PARTECIPAZIONE LEADERB BOTTOM 19 10 – 11 11 20
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 20