Nel test del “Cattani” il primo derby stagionale tra Rekico e Orva parla lughese

Basket B / Avanti senza grossi affanni per metà gara, i padroni di casa manfredi si bloccano e vengono sorpassati dagli ospiti, che vincono in volata

Faenza-Lugo 81-84
(22-12; 48-41; 59-65)
REKICO FAENZA: Fumagalli 7, Gay 27, Costanzelli, Silimbani 2, Casagrande, Venucci 17, Zampa 6, Petrucci 5, Chiappelli 17, Santini ne, Maroncelli ne, Petrini ne. All.: Friso.
ORVA LUGO: Lucarelli, Demarchi 9, Bracci 8, Farabegoli 15, Galassi 12, Seravalli 19, Bazzocchi, Brighi, Leardini 18, Arosti ne, Bedin 3. All.: Galetti.
ARBITRI: Alessi e Bettini.

Flavio Gay

Flavio Gay della Rekico top scorer del test con 27 punti

Il primo derby della stagione tra Faenza e Lugo, seppure amichevole, sorride agli ospiti dell’Orva. Non basta il gremito pubblico del PalaCattani a spingere i faentini della Rekico, parsi poco attenti in difesa e deconcentrati per quasi tutto il match, mentre dopo una brutta partenza gli Aviators si riprendono e grazie a un ritrovato Seravalli e alle azioni corali di squadra riescono ad avere la meglio sul finale.

FAMILA – HOME MRT2 18 – 24 10 18

L’inizio è gara è tutto di marca Rekico, con Venucci che dirige un’orchestra perfetta. L’attacco produce punti portando i faentini dall’11-2 al 13-3 in pochi minuti e la difesa cattura ogni rimbalzo non concedendo nulla. Il primo quarto si chiude sul 22-12 e tra gli applausi del pubblico di casa. Al rientro in campo però la Rekico si mostra meno concentrata, venendo colpita da Seravalli con nove punti consecutivi e dal gioco veloce dei lughesi, bravi nel segnare da sotto canestro con Farabegoli e dalla lunga distanza con Leardini e Galassi. Dal 25-21 la Rekico tocca il massimo vantaggio di 42-28 grazie ai siluri di Gay dalla lunga distanza, chiudendo il primo tempo avanti 48-41.

Il problema però sono i 29 punti incassati, una lacuna che sarà decisiva anche nel terzo quarto, perchè Lugo continua a colpire, passando in vantaggio con Galassi (48-51) e toccando il 62-73 a inizio ultimo periodo. Nel momento più difficile entra in gioco il carattere della Rekico e nel giro di poche azioni ricuce il passivo, piazzando il sorpasso con Chiappelli (81-80) nell’ultimo minuto. La buona difesa che ha portato alla rimonta all’improvviso sparisce e nei secondi finali sono Farabegoli con un libero e Galassi con una tripla a fissare l’81-84 finale.

NUVOLA – HOME BILLB TOP 19 – 31 10 18
MERIKIPE – HOME BILLB TOP 15 – 21 10 18
RD CASA ANNUNCI – HOME LEAD MID2 08 – 31 10 18