La My Mech combatte fino alla fine a Reggio e riesce a conquistare un punto

Volley B2 femminile / In terra emiliana le cervesi vengono sconfitte al tiebreak dall’Arbor al termine di un match molto lottato

My Mech Cervia

Il gruppo della My Mech Cervia

Dopo il punto conquistato sabato scorso contro la Stella Rimini, la My Mech Cervia ha mosso di nuovo la classifica, andando a strappare un punto anche a Reggio Emilia, sul campo dell’Arbor. Buona, nel complesso, la prestazione delle gialloblù, che continuano così nel percorso di amalgama.

Il coach Braghiroli dà fiducia al sestetto con Fortunati in regia, Ceroni opposta, Bosio e Di Fazio schiacciatrici, Haly e Ricci al centro, Toppetti libero. Le gialloblù partono bene grazie ad un gioco fluido e ordinato e sfruttano anche al turno di servizio di Di Fazio (7-11). Il break successivo lo firma la centrale Ricci con una “fast” e con un servizio vincente (15-19). Le padrone di casa si avvicinano (17-19), ma alla My Mech Cervia è sufficiente amministrare il vantaggio fino al 22-25. Nel secondo set Reggio Emilia pare più determinato (11-9). Braghiroli fa entrare Pais alla mano e si torna in equilibrio (13-13). Sul 21-19 il tecnico ospite spende il proprio timeout, ma le reggiane sono abili nell’affondare i colpi fino al 25-19. Nel terzo set arriva la contro-replica cervese (5-10). Quella gialloblù è una macchina perfetta (9-19). Il parziale viene ipotecato sul 14-20. La rimonta delle padrone di casa è degna di nota, ma non impensierisce Di Fazio e compagne, che si aggiudicano il parziale con grande autorità 20-25.

Nel quarto set la My Mech Cervia, aiutata anche dagli errori avversari, si spinge avanti (3-6). Si arriva al 12-12 e, da qui, inizia una fase molto equilibrata e combattuta, fino al 19-19 pari. Sul 23-21 Braghiroli è costretto a chiamare il timeout, ma Reggio Emilia si aggiudica comunque il parziale 25-21, allungando così la sfida al tiebreak. Nel set decisivo la My Mech Cervia parte col piede sbagliato, frenata anche dalla difesa delle reggiane che diventa quasi insuperabile (4-0). Le padrone di casa allungano il passo (10-2), anche se le gialloblù mostrano di avere ancora energie per cercare di rientrare in partita. In questo frangente è positivo l’ingresso di Colombo che, con un “mani fuori” e due ace, rimette in carreggiata la propria squadra (12-6). Il vantaggio accumulato dall’Arbor Reggio Emilia è tuttavia sufficiente per chiudere 15-10.

Sabato prossimo, alle 21, al centro sportivo “Le Roveri” di Pisignano, la My Mech Cervia ospiterà il Gramsci Reggio Emilia.

Tabellino
Arbor Reggio Emilia-Cervia 3-2
(22-25, 25-19, 20-25, 25-21, 15-10)
ARBOR REGGIO EMILIA: Cocconi 3, Borghi 8, Salvaterra (L2), Vecchi, Davoli, Gennari 16, Corsi 8, Magnani 11, Bucciarelli (L1), Caluzzi, Bonacini 9, Talami 9; ne: Zanichelli, Arrigoni. All.: Garuti.
MY MECH CERVIA: Fortunati 4, Bosio 6, Di Fazio 11, Ricci 16, Ceroni 17, Pais Marden 4, Haly 9, Toppetti (L1), Colombo 3; ne: Petta, Gasperini, Fabbri (L2). All.: Braghiroli.ARBITRI: Parisi e Bressi di Milano.

RAVENNANTICA MOSY NUOVO BILLB 17 09 – 31 12 21
ORIGINAL PARQUET BILLB MID FISSO 18 – 24 10 21
CONAD APERTI BILLB 22 03 20 – 31 10 21