Trascinata dalla “debuttante” Mendaro, la Conad si beve il Marsala in tre set

Volley A2 femminile / Le ravennati tornano alla vittoria al PalaCosta contro le siciliane e si rilanciano nella corsa per qualificarsi alla Poule promozione

Ravenna-Marsala 3-0
(25-21, 25-20, 25-21)
CONAD OLIMPIA TEODORA RAVENNA: Bacchi 17, Zamora 1, Lombardi 2, Mendaro 16, Gioli 12, Torcolacci 2, Agrifoglio 1, Calisesi, Rocchi (L), Aluigi 6. Ne: Altini, Canton, Ubertini, Vallicelli. All.: Caliendo.
SIGEL MARSALA: Cosi 8, Luzzi, Ameri (L), Gabrieli 9, Turlà 1, Brzezinska 6, Angeloni 3, Avenia 3, Taborelli 15, Salvestrini 1. Ne: Vaccaro (L). All.: Barbieri.
ARBITRI: Santoro e Scotti.
NOTE – Ravenna: muri 8, ace 2, battute sbagliate 6, errori ricez. 3, ricez. pos 42%, ricez. perf 21%, errori attacco 5, attacco 42%; Marsala: muri 7, ace 3, battute sbagliate 6, errori ricez. 2, ricez. pos 53%, ricez. perf 32%, errori attacco 11, attacco 29%. Durata set: 26′, 26′, 26′ (tot. 78′). Spettatori: 700 circa.

Conad Marsala1

Esordio da protagonista per l’opposta cubana Yaremis Mendaro

In una sola partita la Conad ritrova la vittoria e quella che dovrebbe essere la sua miglior marcatrice, la opposta cubana Mendaro. Contro Marsala, le ravennati disputano un ottimo match al PalaCosta, aggiudicandoselo con autorità in soli tre set. Grazie a questi tre punti le biancorosse chiudono il girone di andata a una sola lunghezza di distanza dal qunto posto che vale la qualificazione alla Poule promozione, per cui hanno ancora tutte le carte in regola per centrare l’obiettivo prefissato.

CONAD NATURAL SALUMI MRT2 28 09 – 31 01 21

Sestetti iniziali Al fischio d’inizio il tecnico Caliendo schiera lo starting six composto da capitan Bacchi e Aluigi sulle bande, Zamora opposto, Agrifoglio al palleggio, Torcolacci e Gioli centrali, con Rocchi libero. Dall’altra parte del taraflex rosa il coach Barbieri fa scendere in campo Avenia al palleggio, Taborelli in diagonale, Gabrieli e Cosi al centro, Brzezinska e Angeloni attaccanti di posto 4, con libero Ameri.

Primo set In avvio sono le ospiti a presentarsi più pronte e a portarsi avanti 3-6 grazie all’ace di Taborelli. Ravenna torna subito sotto e, pur continuando a inseguire, pareggia prima sull’8-8, poi sul 10-10 con il muro di capitan Bacchi. L’ace di Gioli per il 13-12 vale il primo vantaggio per la Conad che si porta 14-12, ma viene raggiunta e superata. Caliendo getta nella mischia la rientrante Mendaro e scuote le sue ragazze, che tornano avanti sul 18-16 con Aluigi e non si guardano più indietro. La stessa Aluigi con due punti consecutivi lancia la fuga e Mendaro, prima firma il 24-19, poi chiude il set sul 25-21.

Secondo set Bacchi porta subito avanti 2-0 le padrone di casa, ma Marsala sorpassa sul 4-5 grazie a un fortunoso ace di nastro di Gabrieli. Per le ospiti il vantaggio resta però l’unico della frazione, perché Mendaro è implacabile e guida l’Olimpia Teodora al contro-sorpasso (7-5) e alla fuga. Quando la cubana mette a terra il 14-10, le siciliane riescono a tornare sotto fino a 15-14, ma è Gioli a ristabilire il +4 sul 19-15. Lombardi, subentrata a Torcolacci, firma il 22-17 e il set scivola via in favore della Conad, con Mendaro che chiude i conti con attacco e muro per il definitivo 25-20.

Terzo set Marsala prova il colpo di coda in apertura di terza frazione e vola sul 2-6, ma ancora Mendaro con due punti consecutivi e un ace di Lombardi riportano immediatamente le padrone di casa sul 6-7. Bacchi firma l’aggancio sull’11-11 e l’inerzia del parziale resta favorevole a Ravenna, che sorpassa sul 13-12 e con Gioli allunga sul 15-13. Le biancorosse si portano 17-14, ma hanno un piccolo blackout e, causa i troppi errori, si ritrovano in un amen sotto 17-18. Ci pensa la capitana Bacchi a rimettere in carreggiata la Conad, segnando l’attacco e il muro per il 23-20, prima che Mendaro, sempre a muro, chiuda il match per 25-21.

Dichiarazioni dopo-gara
Nello Caliendo (allenatore Conad Ravenna): «Per noi era molto importante fare risultato e ci siamo riusciti. Ora che inizia il girone di ritorno bisogna dare continuità. Sappiamo bene cosa dobbiamo fare, dobbiamo solo guardare avanti a quello che sarà ed essere consapevoli che dipenderà tutto da noi. Saremo noi a scrivere il nostro destino».
Yaremis Mendaro (opposto Conad Ravenna): «Ho aspettato questo momento a lungo. Sono stata ferma per infortunio sei settimane e avevo una gran fame di campo e di gioco. Oggi per me è stata in pratica la prima di campionato e sono molto contenta di aver fatto una buona prestazione. Ho dato tutto per recuperare al meglio e per questo sono molto soddisfatta per me e per la squadra».

Ajaxmail

Le ragazze della Conad espongono lo striscione sulla Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne

Celebrazioni per la Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne Per dimostrare la sensibilità della società di via Trieste nei confronti di un dramma sociale che in tempi recenti ha colpito duramente anche la città di Ravenna, in occasione della Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne l’Olimpia Teodora ha offerto a tutte la possibilità di assistere gratuitamente alla partita Conad-Sigel. Un PalaCosta gremitissimo ha così seguito con grande trasporto, alle 16.35, la piccola cerimonia di scambio doni simbolici tra Paolo Delorenzi, presidente dell’Olimpia Teodora, e Alessandra Bagnara, presidentessa di Linea Rosa, alla quale hanno presenziato Ouidad Bakkali, assessore alle politiche e cultura di genere del Comune di Ravenna (che è intervenuta per sottolineare la vicinanza dell’amministrazione comunale), Roberto Fagnani, assessore allo Sport del Comune di Ravenna, Cristina D’Aniello (sostituto procuratore della Repubblica), Guido Ballestri, Silvia Gordini, in rappresentanza del Liceo Artistico “Nervi Severini” di Ravenna e altri volontari ed esponenti del mondo associativo che opera per dare assistenza e aiuto alle donne colpite da questo dramma sociale e personale. Rossana Giacalone Caleca, dirigente della Sigel, ha donato un simbolico e graditissimo mazzo di fiori rossi.
Alessandra Bagnara, presidente di Linea Rosa (www.linearosa.it) ha offerto un’artistica mattonella realizzata dagli studenti del Liceo Artistico “Nervi Severini”, recante l’iscrizione “Ravenna città amica delle donne”, mentre Paolo Delorenzi, presidente della Conad Olimpia Teodora, ha consegnato a Linea Rosa una maglia della squadra con sopra apposto il logo dell’associazione ravennate. La giornata di sport e impegno sociale è proseguita poi con l’esposizione da parte delle atlete delle due squadre di uno striscione.

Classifica: Bartoccini Gioiellerie Perugia 18 punti, Canovi Coperture Nolo 2000 Sassuolo 17, Omag S. Giov. In Marignano 17, Delta Informatica Trentino 15, Barricalla Cus Torino 12, Conad Olimpia Teodora Ravenna 11, Cuore Di Mamma Cutrofiano 8, Sigel Marsala 5, Sorelle Ramonda Ipag Montecchio 5.

CONAD APERTI BILLB 22 03 20 – 31 01 21
RECLAM RPQ WEB MASTER BILLB 15 – 31 01 21
COFARI HOME LEAD 14 12 20 – 31 01 21