L’InfinityBio asfalta l’Elite Roma ma perde Franceschelli per infortunio alla mano

Basket A2 femminile / Altro successo per le manfrede, che in casa dominano la sfida con le laziali. Frattura del terzo metacarpo per la giocatrice, attesa da un lungo stop

Faenza-Elite Roma 78-57
(20-9, 43-27, 63-42)
INFINITYBIO FAENZA: Franceschelli 14, Schwienbacher 6, Franceschini 8, Morsiani 8, Ballardini 4, Caccoli 2, Bornazzini 3, Giorgetti, Soglia 10, Meschi 9, Preskienyte 14, Panzavolta. All.: Ballardini.
ELITE ROMA: Grattarola 7, Buscaglione 3, Loi ne, Introna 2, Di Stazio 8, Masic 19, Kolar 5, Magistri 4, Gentile 2, Giambalvo, Chrysanthidou 5, Salvucci 2. All.: Prosperi.
ARBITRI: Spinello e Canali.

Federica Franceschelli

Federica Franceschelli in azione durante il match

Era una partita da vincere e Faenza ha rispettato il pronostico, superando con più di venti punti l’Elite Roma. Troppa la differenza tecnica e fisica dei due roster e, nonostante la determinazione messa in campo, la formazione laziale poco ha potuto contro le padrone di casa. Fra le prestazioni delle manfrede da segnalare la prova di Preskienyte, che in poco più di venti minuti ha messo a referto 14 punti (4/5 da 2 e 6/6 ai liberi) e 8 rimbalzi, e la prova di Franceschelli, anche lei con 14 punti (3/5 da 3) e 4 rimbalzi. Proprio quest’ultima, però, è rimasta vittima di un infortunio che la terrà lontana dal campo per un periodo abbastanza lungo. Federica, infatti, ha riportato la frattura del terzo metacarpo della mano sinistra e dovrà ricorrere a un intervento, che verrà eseguito la prossima settimana all’ospedale di Faenza. La giocatrice verrà seguita sia per l’operazione, sia per il post-operatorio dai dottori Alessandra Colozza e Luigi Perna.

CONAD BIRRA MARECHIARO HOME MRT2 08 – 21 08 19
Franceschelli Infortunata

Franceschelli con il gesso a causa della rottura di un osso della mano sinistra

L’InfinityBio inizia con l’approccio giusto concedendo poco in difesa e sfruttando bene la superiorità fisica delle sue lunghe e già a fine primo quarto si porta sul +11 sul parziale di 20-9. Nel secondo periodo la musica non cambia. Masic tenta di tenere le sue in scia, ma Faenza continua a segnare con continuità e a sette minuti dal termine sulla bomba di Franceschelli si porta sul +20 sul parziale di 31-11. Il massimo vantaggio lo firma Ballardini realizzando da due dentro l’area che vale il 40-17. Solo sul finale Roma riesce a piazzare un parziale di cinque a zero con la tripla finale di Kolar che manda le formazioni all’intervallo lungo sul 43-27.

A inizio terzo quarto Roma tenta il massimo sforzo e su una tripla di Grattarola rientra a -11 dopo due minuti giocati. Ma la reazione di Faenza non tarda ad arrivare ed è Franceschelli che ancora con una tripla interrompe il parziale e così l’InfinityBio torna in poco tempo padrona del match, chiudendo la frazione a +21 (63-42). La partita non ha più molto da dire e così Faenza sfrutta al massimo le rotazioni dando minuti importanti a tutte le giocatrici a disposizione. L’ultimo periodo si chiude in parità sul 15-15, che fissa il risultato finale sul 78-57.

RAVEGAN HOME BILLB 12-31 08 19
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 19
RD CASA ANNUNCI – HOME LEAD BOTTOM 01 01 – 31 12 19