La Liverani si aggiudica il derby e condanna Cervia a una quasi certa retrocessione

Volley B2 femminile / Sul loro campo le lughesi sconfiggono in tre set la My Mech e consolidano la quinta posizione, mentre a cinque giornate dalla fine si complica la situazione delle gialloblù

Lugo-Cervia 3-0
(25-23, 25-18, 25-21)
LIVERANI CASTELLARI LUGO: Grasso 12, Corrente 1, Milesi 13, Piovaccari 14, Capriotti 2, Rizzo 16, Migliori, Magaraggi, Cavalli (L), Sangiorgi (L). Ne: Bina, Lauciello, Gaddoni. All.: Marone.
MY MECH CERVIA: Haly 1, Fortunati 2, Ceroni 6, Bosio 12, Ricci 6, Di Fazio 4, Petta, Pais Marden 7, Gasperini, Fabbri (L), Toppetti (L). Ne: Colombo. All.: Briganti.
ARBITRI: Longo e Brasolin.
NOTE – Lugo: bs 6, bv 3, errori 19, muri 12; Cervia: bs 5, bv 5, errori 12, muri 8.

Liverani Castellari 23.3.2019

Un’immagine del derby vinto dalla Liverani Lugo contro la My Mech Cervia

A Lugo la Liverani Castellari vince in tre set il derby e condanna la My Mech alla quasi certa retrocessione in Serie C. Le cervesi sono tenute a galla solo dalla matematica, ma la salita è troppo alta da scalare per la squadra gialloblù nelle ultime cinque giornate di campionato: sono infatti ben dieci le lunghezze da recuperare nei confronti di Bologna. Dal canto loro le lughesi difendono una buona quinta posizione, con la zona playoff che però è lontana otto punti.

FAMILA MRT 24 11 – 02 12 20

L’avvio delle cervesi è positivo e incoraggiante (5-8). A quota 9 le padrone di casa pareggiano i conti e mettono la freccia, costringendo Braghiroli a chiamare il primo timeout sul 13-10. Le cose non cambiano di molto (21-17) e così il tecnico gialloblù prova la carta del “doppio cambio”, inserendo Gasperini e Pais. La mossa comincia subito a dare frutti concreti, tanto che la My Mech si avvicina (22-19 e 24-23) fino
ad arrivare a un soffio dal pareggio. Un pallonetto delle lughesi chiude tuttavia il parziale 25-23.

Nella parte iniziale del secondo set c’è equilibrio. Lugo è però più concreta e determinata e si porta in vantaggio (8-7 e 12-9). Sotto per 17-12, Braghiroli chiama un timeout e inserisce Pais nel ruolo di opposta. La fuga delle lughesi non si arresta (23-18) e la conclusione è ancora per la Liverani, che vince 25-18.

Anche il parziale conclusivo è inizialmente all’insegna dell’equilibrio poi però Lugo prende il largo (8-4). La My Mech non molla la presa e si avvicina (16-14). Le lughesi però piazzano un altro break (22-17) e Braghiroli ferma il gioco. Le gialloblù non si danno per vinte e anzi rimontano anche un break, ma non basta, perché la squadra di casa vince anche l’ultimo set 25-21.

Classifica: Imola 55 punti; Forlì 46; Cremona e Riviera di Rimini 45; Lugo 37; Arbor Reggio Emilia 35; Rubiera 33; Gramsci Reggio Emilia 31; Occhiobello 30; Bologna 27; Stella Rimini 22; Campagnola Emilia 18; Cervia 17; Sant’Ilario d’Enza 0.

ARKA ERGO STUDIO BILLB 12 – 30 11 2020
CONAD APERTI BILLB 22 03 -30 11 20
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 20
REGIONE ER LAVORO LEADERB MID1 12 – 29 11 20