La nuova Teodora prende forma: 4 conferme e 3 novità. La capitana Guidi passa in A1

La Conad allenata ancora da Simone Bendandi si prepara al nuovo campionato dopo la semifinale playoff raggiunta l’anno scorso

La nuova Conad Olimpia Teodora che parteciperà al prossimo campionato di A2 di pallavolo femminile sta prendendo forma. Al momento sono state ufficializzate quattro conferme (Alice Torcolacci, Giulia Rocchi, Alessandra Guasti e Taylor Fricano) e tre novità (Natasha Spinello, Alessandra Colzi, Valentina Pomili). Ci sarà poi da trovare la nuova capitana: Ludovica Guidi andrà a giocare in A1 con Casalmaggiore (Cremona).

B9CFFE3F C6D9 4FAA AE4F 06E464F10FB2Fricano (1995, 192 cm) è cresciuta nell’Università di North Carolina: l’opposto nativa di Palatine, Illinois, era arrivata a Ravenna dopo aver chiuso la stagione al Volley Club Kanti in Lega Nazionale A, in Svizzera, mentre in precedenza aveva giocato anche in Repubblica Ceca. Per lei nei playoff della scorsa stagione con l’Olimpia Teodora 57 punti in 4 partite disputate, contro Mondovì e Pinerolo. «Sono entusiasta di tornare perché lo scorso anno ho avuto un solo mese per conoscere l’Italia e Ravenna. Giocare in Italia è un sogno per me, sia dal punto di vista personale che da quello professionale».

alice torcolacci

Alice Torcolacci in una foto scattata da Julia Kavalenka

Per Torcolacci, centrale classe 2000, si tratterà addirittura della sesta stagione nella città bizantina, dove prima è stata protagonista della promozione dalla B1 in maglia Teodora, poi ha vestito i colori dell’Olimpia Teodora per tutte e cinque le ultime stagioni in Serie A2. «Sono felice che prosegua il progetto cominciato nelle ultime due stagioni, in cui credo di essere cresciuta molto grazie al lavoro fatto con questo staff. Mi ha fatto inoltre molto piacere e per me è stato un onore che la società mi abbia voluto fortemente confermare fin dal primo momento».

Teodora Montale 8700Anche Rocchi, libero classe 1992, può considerarsi ormai ravennate d’adozione e sarà alla quarta stagione consecutiva all’Olimpia Teodora: «Rimanere più di un anno nella stessa società per una giocatrice è sempre bello, arrivare a quattro è davvero una gratificante perché significa che aver lasciato belle sensazioni ed essersi trovati alla grande».

Per Guasti, schiacciatrice classe 1996, sarà invece la seconda stagione consecutiva a Ravenna. «Lo staff ha sempre creduto nel progetto che c’è dietro a Ravenna e nei momenti difficili ha sempre sostenuto la squadra, e questo poi ha portato ai bei risultati che abbiamo ottenuto a fine stagione. Con queste premesse c’è grande entusiasmo e voglia di lavorare in vista della prossima stagione».

Cresciuta pallavolisticamente al Volleyrò Casal De Pazzi, Spinello ha esordito nella stagione 2016-17 in Serie A1 con Bolzano, poi ha giocato in A2 con Olbia e Marsala prima dell’ultimo anno a Sassuolo quando ha raggiunto la semifinale playoff. Classe 1998 di Latina, 174 centimetri di altezza: «Tutti mi hanno parlato molto bene dell’ambiente e so che sono organizzatissimi come staff tecnico e medico. Inoltre l’anno scorso hanno anche ottenuto un ottimo risultato, quindi credo ci siano tutte le premesse per lavorare bene. Personalmente vorrei cogliere questa esperienza per crescere sempre di più, sperando come squadra di fare il miglior risultato possibile».

Colzi, classe 1997, 180 cm di altezza, nativa di Firenze, è reduce dalla vittoria nei playoff con la Megabox Vallefoglia, ottenuta nella sua prima stagione in Serie A2, dopo cinque anni di esperienza nella B1 toscana. «Ho notato che molte atlete sono rimaste a Ravenna più anni e questo non credo sia un caso. La mia speranza per questa nuova avventura è quella di migliorare come giocatrice lavorando sodo in palestra, ma anche quella di crescere personalmente, con l’augurio che, dopo un anno che è stato lungo e difficile per tutti, si possa trovare un po’ di tranquillità e serenità».

La schiacciatrice Pomili (1994, alta 183 cm) approda a Ravenna dopo quattro stagioni consecutive a Macerata, dove ha ottenuto la promozione dalla B1 e disputato un ottimo campionato nell’ultima stagione, vincendo anche la Coppa Italia 2021 di Serie A2. «L’Olimpia Teodora mi è sempre piaciuta come società, ha una grande storia e ho sempre sentito commenti positivi, inoltre so che Ravenna è una città dove si vive bene».

RAVENNANTICA MOSY NUOVO BILLB 17 09 – 31 12 21
CONSAR BILLB 11 – 17 10 21
CONAD APERTI BILLB 22 03 20 – 31 10 21