Pienone in piazza San Francesco, esulta il Comune: «Così si batte il degrado»

Tutto esaurito per l’omaggio a De André, media di 400 persone
per le altre serate. «Avanti così, ora non molliamo la presa»  

In poche altre occasioni si era vista così tanta gente in piazza San Francesco come per l’omaggio a Fabrizio De André a cura della storica Bandeandré, andato in scena giovedì 20 agosto. Si trattava della penultima delle quattordici iniziative di intrattenimento gratuite (l’ultima è in programma questa sera, venerdì 21, con il gruppo musicale The Ukulele Lovers) proposte quest’anno nella bellissima piazza di Ravenna che tanto fa discutere però anche per il suo degrado.

L’assessore al Turismo del Comune, Massimo Cameliani, ringrazia tutti i soggetti che, in sinergia con il Comune, hanno permesso la realizzazione dei vari spettacoli, ed esprime la propria soddisfazione per il gradimento riscosso dalle diverse iniziative: «Avere unito le forze – dichiara Cameliani – ci ha consentito di proporre con grande frequenza momenti di spettacolo in grado di attirare diversi tipi di pubblico. Ogni sera si è registrata una media di quattrocento cittadini e turisti presenti e siamo convinti che questo abbia avuto un’importante funzione antidegrado. Come Comune abbiamo investito parte delle risorse ottenute grazie al titolo di Capitale italiana della cultura 2015 e ringraziamo per il supporto tutti i soggetti che ci hanno sostenuto». Tra questi anche la nuova pasticceria aperta sotto i portici, Palumbo, e la Cna, l’associazione degli artigiani, il cui responsabile comunale Mario Petrosino, su Facebook (oltre a pubblicare la foto) commenta con soddisfazione la riuscita della serata con la Bandeandré: «Questa è la Piazza degna di Ravenna e dei suoi cittadini. Non molliamo la presa».

Sempre su Facebook esulta anche Alessandro Barattoni, consigliere comunale del Pd molto impegnato sul tema, che alle polemiche di questi mesi, scrive, «non credo ci possa essere risposta migliore della foto di una piazza San Francesco gremita per il concerto della Bandeandrè. Più iniziative attraverso la collaborazione fra pubblico e privato, maggiori controlli e la grandissima voglia dei ravennati di vivere quello splendido scorcio di Ravenna portano anche a risultati così. Un grazie alla Pasticceria Palumbo, alla Cna e al Comune di Ravenna che stanno dimostrando con i fatti che la “rinascita” di piazza San Francesco è possibile partendo innanzitutto dall’aumento della fruizione. Ora non bisogna abbassare la guardia ma la direzione intrapresa è quella giusta».

Ora dalla stessa Cna arriva però l’appello al Comune a non lasciare sola la pasticceria nei mesi invernali.

ESP AREA PLUS – HOME BILLB MID FISSO 22 11 – 08 12 21
CONAD CONSEGNA A DOMICILIO BILLB 03 – 31 12 21
REGIONE ER GARANTI 2 BILLB 29 11 – 19 12 21
RAVENNANTICA MOSY NUOVO BILLB 17 09 – 31 12 21