Sono nate con il coworking del Comune due applicazioni per famiglie e turisti

Si tratta di uno strumento per agevolare chi ha bambini, a partire
dalla Notte d’oro, e di un nuovo modo per scoprire i monumenti

Due progetti ospitati all’interno del nuovo spazio di coworking Cre.S.Co. (Creative and Social Coworking) avviato di recente dal Comune di Ravenna nell’edificio di via Sant’Agata 48 sono i primi frutti del lavoro delle giovani imprese che contribuiranno alla fruizione dei prossimi due fra i principali eventi culturali d’autunno della città, la Notte D’Oro e il Festival Internazionale del Mosaico.

«Sono particolarmente soddisfatta – dichiara l’assessora alle Politiche giovanili e Partecipazione Valentina Morigi – di lanciare proprio in occasione della Notte d’oro, i primi prodotti dell’attività delle start up che operano all’interno del nostro progetto di coworking, Cresco, per offrire a famiglie e a visitatori le app Nomad family e Getcoo». Si tratta di due servizi a valore aggiunto per due tipologie di frequentatori della città che potranno essere utilizzati anche dopo l’evento dellla Notte d’Orod el 10 ottobre (info in fondo all’articolo).

Il progetto Cre.S.Co è partito a luglio scorso in un immobile di proprietà del Comune, sito in via Sant’Agata 48 (vedi foto), ed ospita al suo interno realtà locali imprenditoriali o associative che si occupano di sviluppare progetti negli ambiti delle industrie culturali e creativi e dell’innovazione sociale. Vengono messi a disposizione risorse e spazi in cui i coworkers possono svolgere la loro attività ed allo stesso tempo allacciare collaborazioni e condividere esperienze. I partner del progetto sono ASTER, l’Università di Bologna (Campus di Ravenna) e il Tavolo provinciale delle associazioni imprenditoriali oltre che naturalmente il Comune di Ravenna. Lo spazio mette a disposizione in totale 10 postazioni, delle quali 8 sono riservati a progetti Resident appositamente selezionati, mentre gli altri 2 sono per coworkers Temporary che volessero usufruirne per brevi periodi o anche singole giornate. In questa prima fase di sperimentazione il progetto Cre.S.Co. è completamente gratuito. Per maggiori informazioni visitare la pagina del Comune di Ravenna dedicata a Cre.S.Co. e la pagina Facebook.

‘Nomad Family’, un’app dedicata alle famiglia per la Notte d’oro
Nomad Family è lo strumento pratico per chi è in giro con i bambini. «Quando le famiglie con bambini sono fuori casa hanno sempre gli stessi problemi – spiegano gli organizzatori –: cosa fare, dove andare con i piccoli, sopravvivere a tutti gli imprevisti che capitano con loro e cercare di risparmiare. Serve un fasciatoio? Una farmacia? Sono finiti i pannolini? Mangiare senza spendere una follia in un locale che ha servizi family friendly? Piove e avete bisogno di allattare?». Tutto questo non sarà più uno stress perché in un’unica app si troveranno tutte le informazioni utili e saranno visibili su una mappa interattiva con indicazioni e orari, anche in inglese.
Uno strumento per le famiglie ma anche un’opportunità di business per tutti gli esercenti che vogliono raggiungere un maggior numero di clienti tramite un canale diretto e innovativo e farsi trovare facilmente. In occasione della Notte d’oro possono aderire gli esercenti (negozi, ristoranti, bar, gelaterie, etc..) e le strutture ricettive di Ravenna compilando il modulo presente nel sito www.nomadfamily.it entro il 5 ottobre. L’iniziativa è patrocinata da Cre.S.Co, Comune di Ravenna, Confesercenti e Confcommercio. Tutto completamente gratis. L’offerta deve essere attinente a beni di consumo e servizi legati alla famiglia o offerte di ristorazione o soggiorno. Tutte le offerte saranno analizzate e validate prima della pubblicazione. Per chiarimenti, lo staff di Nomad Family contatterà il referente. Lo staff è inoltre a disposizione per consulenze gratuite su come rendere più a misura di famiglia il proprio business. Nomad family, la app per le famiglie in movimento, è un progetto di Studio(M)app, una Startup in ambito ICT e Future Internet da un’idea di Angela Corbari. Per informazioni e contatti www.nomadfamily.it oppure telefonicamente al 347-2686041.

GetCOO, l’alternativa a Google per informazioni sui nostri monumenti
“Nomad” per eccellenza è anche il viaggiatore – turista organizzato o occasionale – che usa la App GetCOO per scoprire i monumenti di una città nel modo più semplice e veloce. Già scaricabile gratuitamente per Android e iOS, l’interfaccia user-friendly caratterizza una app davvero da sparo: con lo smartphone si scatta la foto di un monumento, GetCOO lo riconosce e fornisce una scheda informativa con possibilità di approfondimenti. Lo slogan potrebbe essere “più veloce che usare Google”, visto che non serve nemmeno conoscere il nome della chiesa o del palazzo di cui si vuol sapere qualcosa: basta uno scatto. Non sarà necessario, dunque, armarsi di tradizionali e ponderose guide cartacee, visto che il telefono stesso guiderà alla scoperta delle città italiane e mondiali (l’elenco, in continua crescita, sul sito www.getcoo.com).
GetCOO (“chiedi al piccione!”, da “coo”, il suo verso in inglese) è nata dall’idea di Stefano Berti di Villanova di Bagnacavallo e a pochi mesi dal suo rilascio ha già raccolto consensi vincendo il Premio Speciale per l’Innovazione del Resto del Carlino allo SMAU di Bologna e il 3° premio (€4.500) presso l’incubatore Innovami di Imola.

ESP AREA PLUS – HOME BILLB MID FISSO 22 11 – 08 12 21
CONAD CONSEGNA A DOMICILIO BILLB 03 – 31 12 21
RAVENNANTICA MOSY NUOVO BILLB 17 09 – 31 12 21