Igor il Russo, le ricerche continuano. Al vaglio anche l’ipotesi che ora faccia il venditore di cocco in spiaggia

Ricordate Igor il Russo? Che in realtà era serbo? Il killer di Budrio? Il (presunto) omicida che si nasconderebbe al confine tra la nostra e le province di Ferrara e Bologna? Accusato di svariati crimini, tra cui anche l’omicidio della guardia giurata a fine 2015 alla cava Manzona poco fuori Ravenna? Praticamente dopo circa tre mesi di ricerche hanno (quasi) smesso di cercarlo ed è diventato ufficialmente latitante,  gli uomini dei reparti speciali a quanto pare si sono quasi tutti ritirati e buonanotte ai suonatori, come si dice in questi casi.
La realtà però è che ci sono ancora ipotesi al vaglio degli inquirenti molto concrete, rimaste top secret per non far scattare il panico tra la popolazione ravennate: ebbene sì, si starebbe nascondendo proprio a Ravenna. Ecco alcune piste investigative, che ho ricevuto da fonti certe:
– Igor il Russo dorme una notte dentro al Sigarone e un’altra in una delle torri Hammon, facendo impazzire i carabinieri che lo cercano al Sigarone quando è nella torre e viceversa, opppure nella torre sbagliata, quando sono proprio sfigati. Pare che per farsi beffe della città abbia pure lasciato sul suo giaciglio un suo progetto di riqualificazione degli edifici di archeologia industriale;
– Igor il Russo era quello che non smettevi mai di guardare durante la messinscena dell’Inferno del Teatro delle Albe, al teatro Rasi, quello che aveva la camicia di forza e che ti dicevi che «aveva davvero la faccia da pazzo assassino porca puttana»;
– Igor il Russo si nasconde lavorando in nero nelle discoteche dei nostri lidi: per lui è piuttosto facile, vuole solo 20 euro a sera (poi si mette in pari bevendo gratis appena il capo si gira e provandoci con qualsiasi ragazza che respiri, arrivando pure a dire di essere Igor il Russo con un vero colpo di genio, senza che nessuno ci creda mai);
– Igor il Russo fa finta di essere parte della ricostruzione virtuale che è possibile vedere nelle lastre prospettiche dell’Antico Porto di Classe: non so se ci avete mai fatto caso che c’è sempre anche un uomo, vicino ai sassi;
– Igor il Russo si è esercitato in tutti questi mesi per partecipare al Marina Love Parade durante la Notte Rosa, battendo come trans sull’Adriatica e scoprendo così una parte di lui che ancora non conosceva;
– Igor il Russo si è nascosto dentro al Mar, dove non l’ha visto nessuno (e te credo…);
– Igor il Russo è stato beccato a vendere il cocco in spiaggia: i vigili però hanno solo sequestrato le pericolose fette di cocco non conservate secondo le regole sanitarie, non facendo caso a quell’accento così poco napoletano.

UNIVERSO BILLB 23 – 29 05 22
BRONSON BEACHES BREW BILLB MID 26 05 – 09 06 22
SAFARI RAVENNA BILLB 23 – 29 05 22
CONAD CONSEGNA A DOMICILIO BILLB 03 11 21 – 31 12 22
ASER LEAD BOTTOM 01 04 – 30 06 22