Quante cose possiamo fare (e dire) sulla nuova passerella in Darsena

Finalmente (si fa per dire, visto che pare sarà pronta nel 2020) anche Ravenna avrà una passeggiata lungocanale, una passerella in legno sopraelevata a partire dalla testata che permetterà appunto di passeggiare vedendo l’acqua del Candiano. E molto altro:

– Si potrà pensare di essere a Cervia o Cesenatico. Per due minuti, però, il tempo di percorrere i 280 metri di lunghezza di questa mega infrastruttura.

– Si potrà respirare a pieni polmoni la puzza del canale senza più la fastidiosa barriera di cemento davanti, che se fa bene l’acqua all’uovo marcio di Saturnia di certo non potrà fare male quella del Candiano, spesso perfino inodore.

– Si potrà finalmente pisciare (almeno gli uomini) direttamente nel canale di notte per vedere se la schiuma brilla al buio. Figata.

– Si potranno pescare i celebri pesci a tre occhi del Candiano.

– Si potrà assistere al lento appassimento e alla successiva seccatura delle “oltre 1.400 piantine” (c’è scritto davvero così nel progetto), così come successo con quelle presenti al momento in una delle installazioni in legno realizzate lungo la banchina per la cura delle quali è nata perfino una meritoria associazione che con la nuova passerella avrà finalmente qualcosa di più impegnativo da fare.

– Si potrà provare a darle fuoco per capire se potrebbe finire incendiata in maniera così spettacolare come accaduto a un’altra delle installazioni di cui sopra (realizzate in occasione della candidatura di Ravenna a capitale europea della cultura, ah che nostalgia), il cui scheletro è ancora malinconicamente ben visibile lungo il canale.

– Si potrebbero disegnare cazzetti nei leggii che verranno allestiti per dare un tocco letterario.

– Si potrebbe fare in modo che le panchine non vengano utilizzate da barboni e/o negri, che poi la gente si lamenta. Magari si potrebbero non metterle proprio le panchine, previste invece in ben otto spazi, cosa dite?

O magari per una volta si potrebbe smettere di rompere le palle per qualsiasi cosa si faccia: 280 metri di passerella in legno non sarà un grande progetto ma perlomeno ci saranno un po’ di alberi e sarà pur sempre meglio dello schifo che c’è ora. O no?

TORNERIA IN LEGNO CP BILLB TOP 30 01 – 29 02 2020
AGENZIA MARIS BILLB CP 25 02 – 31 03 20
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 20