Due stagioni per una commedia nera come non se ne vedevano da tempo

The White Lotus (creata da Mike White – 2 stagioni)

The White Lotus è una catena di resort di lusso dove i facoltosi villeggianti passano una settimana di vacanza, apparentemente lontani dai loro problemi.
Nella prima stagione (6 episodi) la lussuosa struttura è situata nelle isole Hawaii, mentre la seconda (7 episodi) è ambientata nella “nostra” Taormina. Ogni stagione è autoconclusiva e, a parte un personaggio, l’unico elemento in comune è proprio il format della vacanza e l’impietosa analisi dei rapporti umani tra queste alte classi sociali. Protagonisti delle vacanze sono ogni genere di personaggi dell’alta società, dalle coppie mature con figli grandi, alle coppie più giovani, passando per signore single in cerca di avventure o uomini di Hollywood che cercano le proprie radici. Il tutto “capitanato” dai responsabili dei resort, veri mattatori sia nella prima che nella seconda stagione: se l’australiano Murray Bartlett, alle Hawaii, è una novità assoluta nel panorama cinematografico, non possiamo che stupirci ancora di più nel vedere una grandissima Sabrina Impacciatore a capo dell’albergo di Taormina.

The White Lotus Season 2 Who Dies.jpgCiascuna delle due stagioni inizia con un elemento thriller, che non costituisce mai il fulcro della narrazione, ma vuole raccontare la degenerazione di ciò che il creatore Mike White vuole mostrare: la pochezza della società formata da questi milionari, dove nessuno di loro ne esce in maniera almeno decente e dove anche coloro che si avvicinano a queste persone, pur non facendo parte del loro ceto, inciampano alla prima buccia di banana. Detto dell’ottima prima stagione, di situazioni e personaggi davvero azzeccati, in Italia non si può non sottolineare come la seconda, con ambientazione siciliana, entri immediatamente nelle nostre corde. Corredata da una colonna sonora tutta nostrana (c’è moltissimo De André), da dialoghi in lingua (sintonizzatevi sulla lingua originale se volete godervi le sfumature), la Sicilia del White Lotus è una terra splendida e teatro di situazioni, come detto sopra, assolutamente paradossali, con qualche momento di tensione ma soprattutto molti sorrisi complici.

Detto di Sabrina Impacciatore, mattatrice e padrona di casa, in un cast perfetto in entrambe le stagioni, non si possono non citare il mitico nonno F. Murray Abraham, la tragicomica Jennifer Coolidge (unico collante tra le due stagioni), la bellissima e fragile sposina Alexandra Daddario, le simpatiche rompiscatole Simona Tabasco e Beatrice Grannò, ma tutto il cast è entusiasmante. Miglior miniserie ai recenti Golden Globe, The White Lotus continuerà sicuramente il suo giro per il mondo (si vocifera Asia), sperando di mantenere gli altissimi livelli manifestati nelle prime due stagioni.

Commedia nera come non se ne vedevano da tempo, dal ritmo non incalzante ma sereno come una vacanza, il White Lotus è uno dei luoghi più affascinanti, dissacranti e appassionanti di questo inizio 2023. Streaming su Sky/Now.

ARTIGIANO DELLA PIZZA BILLB 03 – 12 02 23
DARSENALE BILLB BRUNCH 01 01 – 12 02 23
TOP RENT BILLBOARD 25 01 – 28 02 23
CONAD CONSEGNA A DOMICILIO BILLB 01 01 – 31 12 23