Guida alle arene (fuori Ravenna) parte seconda

Torna la rubrica estiva che parla delle arene dei dintorni (visibili) e di quelle di Ravenna (invisibili), senza dimenticare che anche lo streaming a volte ci concede gioie.

Per esempio su Raiplay è ancora disponibile, non si sa per quanto tempo, il cult movie horror più affascinante degli ultimi anni, Zombie contro Zombie, di cui si è entusiasticamente parlato un po’ di tempo fa in questa rubrica ed è sicuramente la migliore visione sul tema che si possa fare in questo periodo.

Su Sky Arte c’è un documentario in due puntate sul grande Franco Battiato, sotto forma di intervista e girato lo scorso anno, che è diventato suo malgrado l’ultima testimonianza del grande artista che parla di sé e regala a fan e non, una perla da non perdere: Le nostre anime.

Tornando alle arene, tutti i titoli elencati meritano una visione, e (a volte) tra parentesi c’è il giorno.

Arena delle Cappuccine (Bagnacavallo): c’è l’occasione di vedere Mank di David Fincher al cinema (8) e la deliziosa e aulentissima commedia I profumi di Madame Walberg, molto apprezzata in patria francese, dove ha fatto collezione di candidature.

Arena del Carmine (Lugo): grande evento l’8 con Comedians di Salvatores, con ospite in sala Natalino Balasso; si passa la domenica 11 con l’ultimo film di Ozon dal titolo Estate 85, premio del pubblico alla Festa del Cinema di Roma, storia d’amore con l’AIDS alle porte.

Arena Borghesi (Faenza): si parte l’8 con un grande omaggio ad Alida Valli, Alida, documentario di Mimmo Verdesca presente in sala e si prosegue (il 10) con un documentario estremamente interessante e di nicchia, Il fotografo del rock, dialogo con Michael Putland che ha immortalato la maggior parte delle star della storia della musica; l’omaggio della settimana è (l’11) Inferno di Dario Argento, che non ha bisogno di presentazioni, mentre si chiude la settimana con un film nuovo e interessante (e già consigliato) dal titolo Sesso sfrenato o follie porno, che parla di revenge porn ai tempi del Covid, il 14.

Arena in Massa (Massalombarda): Volevo nascondermi è sempre il film di Giorgio Diritti con Elio Germano che interpreta Ligabue ma è sempre un piacere segnalarlo, per l’8 e il 9 luglio; Un altro giro (10 e 11) ha vinto l’Oscar come miglior film straniero e ne abbiamo parlato molto bene poche settimane fa, ed è il film sui prof che bevono, una goduria per tutti.

Arena del Sole (Lido di Classe): interessante la serata dantesca il 12 che vede prima il cortometraggio A riveder le stelle, che ricostruisce gli ultimi anni di vita del Sommo, poi il documentario Fellinopolis che probabilmente avete capito di chi parlerà; interessante anche Una donna promettente (14) commedia nera che vuole affrontare lo stupro da un’angolazione decisamente insolita.

RAVENNANTICA MOSY NUOVO BILLB 17 09 – 31 12 21
ORIGINAL PARQUET BILLB MID FISSO 18 – 24 10 21
CONAD APERTI BILLB 22 03 20 – 31 10 21