Tentata rapina ad un trentenne minacciato con un cacciavite: due in carcere

L’episodio in via Missiroli, poco lontano dall’ospedale. La vittima è rimasta lievemente ferita durante la collattuzione

CatturaGli si sono avvicinati mentre era in pronto soccorso, tentando di rubargli lo zaino. Davanti alle sue resistenze, lo hanno minacciato con un cacciavite. Questa la ricostruzione dei carabinieri di Ravenna che ha portato all’arresto di due persone, un 41enne e un 26enne. I due si sono avvicinati ad un trentene, di origine tunisina, cercando di portargli via lo zaino. L’uomo se l’è tenuto stretto, riuscendo ad estrarre il cellulare e a chiamare il 118 mentre i rapinatori – due africani – cercavano di infilzarlo con un cacciavite. La ricostruzione è stata confermata anche da alcuni testimoni.

 

I carabinieri dell’Aliquota Radiomobile, dopo aver prestato soccorso all’uomo a terra hanno raggiunto e bloccato i due fuggiaschi. Uno dei due aveva ancora in mano un cacciavite. L’aggredito, che per fortuna ha riportato lievi traumi ed escoriazioni, se la caverà con qualche giorno di riposo.

I due assalitori, di origine africana, con le prove raccolte dai militari venivano così tratti in arresto per rapina aggravata e condotti in carcere. Oggi con la convalida il giudice ne ha disposto la permanenza in carcere sino alla prossima udienza.

WIND BILLB MID1 01 – 24 08 20
CONAD APERTI BILLB 22 03 -31 08 20
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 20