Il questore dispone la chiusura del bar Centrale a Porto Fuori

Sigilli al locale per quindici giorni. Uno dei gestori era stato arrestato a fine dicembre perché trovato in possesso di droga

RAVENNA 16/02/2018. QUESTURA DI RAVENNA. LA POLIZIA CHIUDE IL BAR CENTRALE DI PORTO FUORI

Dopo il Kojak, a cui è stata sospesa la licenza, un’altra attività a Porto Fuori è stata oggetto di un provvedimento di chiusura di due settimane. Si tratta del bar Centrale in cui uno dei gestori era stato arrestato a fine dicembre per detenzione di sostanze stupefacenti. Secondo quanto scoperto dai carabinieri, una certa quantità di droga era detenuta proprio nel bar del paese.

FAMILA MRT2 9 – 15 07 20

«I motivi della chiusura – scrive la Questura –  risiedono nei continui interventi delle Forze dell’Ordine, dal 2012 al 2017, presso il citato locale, nel provvedimento di chiusura emesso nell’anno 2014 dal Questore pro tempore di Ravenna e, infine, l’arresto del padre -nonché collaboratore nell’attività della titolare dell’esercizio pubblico in questione- per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti avvenuto il 29 dicembre 2017».

Come accennato, si tratta della seconda attività del paese sospesa nel giro di pochi giorni. Il 14 febbraio era arrivata la sospensione della licenza al Kojak per due settimane. Alla discoteca sono stati contestati una decina di episodi, in gran parte dovute a chiamate dei residenti e schiamazzi notturni.

SAFARI RAVENNA BILLB 09 – 15 07 20
OASI BEACH – BILLB MID1 09 – 15 07 20
ORIGINAL PARQUET BILLB MID1 FISSO 30 04 – 02 07 20
BEAUTIFUL LINE BILLB MID 10 – 30 07 20
CONAD APERTI BILLB 22 03 -31 07 20
COFARI HOME LEAD MID2 10 – 16 07 20