Ruba liquori ma un carabiniere podista lo insegue per un chilometro e lo arresta

Il colpo al Conad. Un complice riesce a scappare. Il bottino era di sei bottiglie e svariati dolciumi

Conad Solarolo Carabinieri

Hanno rubato sei bottiglie di liquore e alcune confezioni di dolciumi, nascondendo la refurtiva sotto il giubbotto quando è stato il momento di uscire dal supermercato. Il colpo al Conad di Solarolo, però, non è filato liscio per i due ladri, sorpresi dai carabinieri nei pressi di un bar poco dopo il furto. Alla vista dei militari, i due si sono dati alla fuga a piedi, in direzioni opposte, lasciando a terra la refurtiva. Ma mentre uno dei due ladri è riuscito a fuggire, scavalcando alcune recinzioni, l’altro è stato bloccato e arrestato da un appuntato dei carabinieri che, per sua sfortuna, è anche un appassionato di podismo. Il militare, così, nonostante lo “svantaggio” iniziale, ha proseguito la corsa per un chilometro, fino a che non è riuscito a bloccare il ladro, vicino alla stazione. Si tratta di un 31enne tunisino con alle spalle una serie di precedenti, anche per altri furti in supermercati. I carabinieri gli hanno anche trovato addosso uno smartphone risultato rubato nei giorni precedenti a una ragazza di Ferrara. L’uomo è stato arrestato con l’accusa di furto in concorso e (a causa dello smartphone) ricettazione.

Il giudice ieri (sabato 17 febbraio) lo ha condannato a sei mesi di reclusioni, pena poi sostituita con l’espulsione dal territorio nazionale, valida per 8 anni.

RADIS ACARI BILLB 16 – 30 09 22
CONAD CONSEGNA A DOMICILIO BILLB 03 11 21 – 31 12 22
ASER LEAD BOTTOM 01 09 – 31 12 22