Evasione da 270mila euro al poltronificio: due denunciati, appartamento sequestrato

In un controllo sul lavoro nero i responsabili non avevano saputo fornire documentazione contabile ed è scattata l’indagine

Gdf FaenzaAvrebbero omesso di presentare le dichiarazioni fiscali e avrebbero così nascosto al fisco oltre 270mila euro di imponibile: i responsabili di un poltronificio di Faenza, due cinesi che risultano titolare e amministratore di fatto, sono stati denunciati dalla guardia di finanza per omessa dichiarazione e occultamento o distruzione di documenti contabili. Il gip del tribunale di Ravenna ha emesso un decreto di sequestro preventivo a tutela del credito erariale: sigilli a un appartamento e un garage nel centro di Faenza nella disponibilità dell’amministratore di fatto della ditta che avrebbe realizzato la cospicua evasione fiscale.

La denuncia è l’esito di un’attività di polizia economico-finanziaria eseguita dalle Fiamme Gialle dopo una precedente ispezione in materia di contrasto al lavoro sommerso, avviata dalla guardia di finanza in sinergia con l’Ispettorato territoriale del lavoro di Ravenna, nel corso della quale erano stati scoperti due lavoratori in nero. Nel corso di quella ispezione i due responsabili non erano stati in grado di esibire la documentazione contabile obbligatoria inerente l’attività d’impresa.

CONSAR BILLB 16 – 22 05 22
CONAD CONSEGNA A DOMICILIO BILLB 03 11 21 – 31 12 22
ASER LEAD BOTTOM 01 04 – 30 06 22