Vigile urbano arrestato in flagranza per estorsione: fermato dopo l’incasso

In manette un 50enne seguito dalla polizia di Stato. L’uomo è in carcere in attesa dell’udienza di convalida

Immagine di repertorio

Un agente della polizia locale di Faenza è stato arrestato per estorsione. Si tratta di un 50enne finito in manette in flagranza di reato nella serata dell’altro ieri, martedì 24 settembre, dopo aver ricevuto alcune migliaia di euro in contanti da una persona. L’operazione è stata portata a termine dalla polizia di Stato con l’impiego di squadra mobile e commissariato locale. Si apprende dell’accaduto dalle cronache dei quotidiani locali, Resto del Carlino e Corriere Romagna. Al momento non molti i dettagli noti. Il vigile urbano è in carcere a Ravenna e presto comparirà davanti al giudice per le indagini preliminari per l’udienza di convalida e fornire, eventualmente, la sua versione.

Il sindaco di Faenza e presidente dell’Unione della Romagna faentina, Giovanni Malpezzi, ha commentato così: «Nonostante il dovuto rispetto delle prerogative costituzionali per cui una persona è colpevole solo a seguito di sentenze definitive, non posso non esprimere il mio ringraziamento nei confronti delle forze di polizia per la brillante operazione messa a segno, ennesima dimostrazione di grandi capacità investigative e frutto di attenzione per reati particolarmente odiosi, ancora più gravi se chi li commette è una persona che indossa una divisa simbolo del rispetto della legalità. Voglio inoltre esprimere vicinanza e massima fiducia nei confronti del corpo di polizia locale dell’Unione della Romagna faentina: il comportamento di un singolo non deve in alcun modo intaccare l’onore dell’impegno quotidiano svolto con abnegazione e professionalità tali da meritare la piena fiducia dei cittadini».

ACCADEMIA DEL MUSICAL BILLB 17 09 – 04 10 20
CONSAR HOME BILLB 08 – 30 09 20
CONAD APERTI BILLB 22 03 -30 09 20
COFARI HOME LEAD MID 21 – 30 09 20
REGIONE ER SCUOLA SICURA LEADERB BOTTOM 14 – 30 09 20