Si spacciano per poliziotti con un tesserino falso in una lite: due denunciati

Avevano una placca di metallo con scritto “polizia privata”

Durante una lite in strada con un automobilista hanno tirato fuori un tesserino dicendo di essere della polizia e si sono allontanati ma era tutto falso. Un portatessera con placca di metallo, simile a quella in uso alle forze dell’ordine, con la scritta “polizia privata” e un tesserino con la dicitura “Ministero dell’Interno – Dipartimento della Pubblica Sicurezza”. La polizia, quella vera, ha denunciato un uomo e una donna quarantenni italiani per possesso di segni distintivi contraffatti. È successo a Ravenna nella mattinata di giovedì 17 ottobre.

Una volante della questura è intervenuta in via Romea Sud per la segnalazione di un diverbio tra gli occupanti di due auto. Giunti sul posto gli agenti hanno ascoltato le dichiarazioni rese dall’unica persona  presente: l’uomo ha raccontato ai poliziotti di aver avuto una discussione per motivi relativi alla circolazione stradale, con un uomo e una donna che si trovavano a bordo di un’auto. Lei, dopo essersi qualificata quale appartenente alla polizia esibendo una placca metallica di riconoscimento, ha ripreso la marcia allontanandosi dal luogo del diverbio. La polizia ha rintracciato l’auto con i due a bordo in sosta nelle vicinanze di viale Berlinguer, poco distante dalla questura.

CONAD VINI SABBIONI ORIOLO MRT2 07 – 13 11 19
LA MUCCA VIOLA – BILLB MID1 11 – 25 11 19
RAVEGAN HOME BILLB 11 – 24 11 19
RD CASA ANNUNCI – HOME LEAD BOTTOM 01 01 – 31 12 19