La Uil: «Aggressione in carcere, tre agenti feriti. Uno dovrà essere operato»

I poliziotti della Penitenziaria hanno tentato di sedare una rissa ma uno dei contendenti si è scagliato contro di loro

Carcere Casa Circondariale RavennaTre agenti della polizia penitenziaria di Ravenna sono stati aggrediti in carcere. A darne notizia è il segretario provinciale della Uil Pa Polizia Penitenziaria di Ravenna, Pasquale Giacomo. Secondo quanto ricostruito dai sindacati, gli agenti – tre assistenti capo – sono intervenuti per sedare un principio di rissa tra due detenuti ma uno dei contendenti, in carcere per rapina, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale, ha colpito i poliziotti con calci e pugni. Prognosi dai dieci e 15 giorni e, come riferisce il segretario regionale Domenico Maldarizzi, «uno di loro dovrà subire probabilmente un intervento chirurgico».

«Questa situazione, – afferma  Maldarizzi – sicuramente data da un volere dell’amministrazione penitenziaria a livello centrale, è frutto di una politica sbagliata. In primis parliamo delle cosiddette “celle aperte”, infatti da quando è stata attuata questa soluzione, gli episodi di aggressioni nei confronti del personale di Polizia Penitenziaria sono aumentati a dismisura. Ma è come se i vertici dell’amministrazione penitenziaria non si rendessero conto della vera situazione che i poliziotti penitenziari affrontano giornalmente nell’inferno delle sezioni detentive delle nostre carceri», La richiesta è quella di un’inversione di rotta e della costituzione di un tavolo di confronto «affinché si possa addivenire a soluzioni adeguate al nostro sistema penitenziario affinché non sia il Poliziotto Penitenziario e nemmeno gli altri operatori penitenziari a farne le spese».

CONAD VINI SABBIONI ORIOLO MRT2 07 – 31 01 20

 

DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 20
RD CASA ANNUNCI – HOME LEAD BOTTOM 01 01 19 – 31 12 20