«Sono cambiati gli orari della farmacia ospedaliera ma l’Ausl non ha informato»

Il consigliere comunale Ancisi (Lpr) segnala il disguido per il servizio di via Missiroli: chiusura anticipata dalle 17 alle 16.30 e diversi pazienti si sono trovati con la porta chiusa senza che ci fossero comunicazioni nei siti istituzionali

Attachment (3)La farmacia dell’ospedale di Ravenna anticipa la chiusura di mezzora ma per dieci giorni non è stata data alcuna comunicazione e diversi pazienti si sono trovati davanti alla porta chiusa. Dal 9 gennaio i nuovi orari corretti sono stati inseriti sul sito dell’Ausl. È la segnalazione che arriva da Alvaro Ancisi, consigliere comunale di Lista per Ravenna.

Il decano dell’opposizione ha presentato un’interrogazione al sindaco perché si interfacci con l’Ausl: «Non si nuove enfatizzare un disguido per quanto spiacevole, anche perché successo in un servizio complesso, gestito al meglio, se mai collocato in un sito sacrificato. Ne traggo spunto per rappresentare la necessità che, specialmente per le attività che attengono alla salute delle persone, si ponga la massima attenzione all’informazione pubblica. Non mancano oggi gli strumenti perché sia tempestiva, celere e capillare, potendo disporre di mezzi e di programmi digitali che costano pochissimo e impegnano minimamente il personale».

CONAD NATURAL SALUMI MRT2 28 09 – 31 01 21

La farmacia ospedaliera di via Missiroli viene utilizzata dall’Ausl per la distribuzione diretta gratuita delle prestazioni e dei prodotti farmaceutici destinati al consumo al domicilio, erogati alla dimissione da un ricovero o a seguito di propria visita specialistica limitatamente al primo ciclo terapeutico completo, ai pazienti cronici soggetti a piani terapeutici o presi in carico e ai pazienti in assistenza domiciliare, residenziale o semiresidenziale. Il servizio è rivolto anche alle persone che si trovano in una situazione di forte disagio sociale per i farmaci di fascia C, solitamente a totale carico degli utenti. «L’importanza e l’estensione del servizio sono tali che impegnano il 16 percento dell’intera spesa farmaceutica della Regione Emilia-Romagna».

CONAD APERTI BILLB 22 03 20 – 31 01 21
RECLAM RPQ WEB MASTER BILLB 15 – 31 01 21
COFARI HOME LEAD 14 12 20 – 31 01 21