Dietro le sbarre la banda dei tre scassinatori di supermercati

Si tratta di due cittadini kosovari e un serbo-montenegrino, residenti ad Alfonsine. Si indaga sul loro coinvolgimento anche in altri furti del genere

Carabirnieri Banda SupermarketI carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Ravenna hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico dei tre stranieri che lo scorso primo gennaio avevano attuato un furto aggravato ai danni del supermercato Famila e un tentativo a una Coop (entrambi di Rovigo) impossessandosi di oltre 30.00 euro in banconote e monete, dopo aver scassinato porte di servizio e cassette di sicurezza.

Nella circostanza, i tre malviventi furono arrestati dagli stessi militari nella flagranza dei reati appena commessi e trovati in possesso di oltre 5.000 euro in banconote e monete, attrezzi da scasso e altri materiali per intraprendere i furti.

CONAD VINI PETER ZEMMER MRT 17 02 – 31 03 21

All’esito della convalida da parte dell’Autorità Giudiziaria ravennate, il competente Gip del Tribunale di Rovigo, concordando pienamente con le risultanze investigative ha emesso un’ordinanza applicativa della custodia cautelare confermando il carcere per i tre malfattori. Si tratta di due cittadini kosovari e un serbo-montenegrino, dimoranti ad Alfonsine di età compresa tra 25 e 33, tutti ritenuti responsabili a vario titolo e in concorso tra loro di furto pluriaggravato.
In corso ulteriori accertamenti per verificare il coinvolgimento dei tre stranieri nei numerosi furti perpetrati recentemente ai danni di supermercati Conad e Coop in provincia di Ravenna.

SPI CGIL CAMPAGNA TESSERAMENTO BILLB 01 02 – 07 03 2020
CONAD APERTI BILLB 22 03 20 – 31 03 21
RECLAM RPQ WEB MASTER BILLB 15 01 – 31 03 21