Porto Robur Costa in A2, il nuovo presidente: «Si riparte dall’affetto dei tifosi»

Retrocessione dopo 11 stagioni con zero vittorie in regular season: non succedeva da 28 anni. Il Consar ora ha la maggioranza delle quote, Matteo Rossi al vertice della dirigenza nella prima esperienza sportiva. Si stima un budget necessario di 600mila euro. C’è il primo ingaggio: il palleggiatore Coscione

VOLLEY PALLAVOLO. Consar RCM Ravenna Gioiella Prisma Taranto 0 3 .Un ultimo posto in classifica con zero vittorie alla fine della regular season nella massima serie italiana della pallavolo maschile non si vedeva da 28 anni. Nella stagione appena conclusa, il Porto Robur Costa ha eguagliato la prestazione di Firenze nel 1993-94 (in quella stagione l’Edilcuoghi Ravenna arrivò quinta) e dopo undici campionati saluta la Superlega. Si riparte dalla serie A2. Nuova compagine societaria e un progetto di risalita triennale affidato a Marco Bonitta, coach e responsabile della direzione tecnico-sportiva che comprende anche il settore giovanile.

Il Consar, consorzio di autotrasportatori da 400 soci e cento milioni di fatturato annuo che figura come sponsor principale dal 2018, entra nella gestione diretta del club assumendo l’80 percento delle quote societarie. Alla presidenza del Porto Robur Costa va Matteo Rossi, uno dei due vicepresidenti del gruppo cooperativo. Il resto del cda è composto da Daniela Giovanneti (presidente uscente), Sergio Melandri (socio Consar), Roberto Costa e Paolo Badiali. Il gruppo Rainone ha confermato il sostegno con la sponsorizzazione della Rcm, la società che sta eseguendo il cantiere da 230 milioni di euro al per il dragaggio dei fondali del Candiano.

RAVENNA 27/11/21. VOLLEY PALLAVOLO Consar RCM Ravenna – Allianz Milano.L’impostazione della prossima stagione è appena agli albori e i conti verranno perfezionati quando sarà più definito il quadro delle risorse disponibili, però al momento la previsione di budget è di circa 600mila euro. Lo spiega il neopresidente: «È solo una cifra teorica ma si vedrà cosa servirà per il campionato».

Rossi sta entrando ora nei meccanismi societari, portando avanti in parallelo il lavoro da imprenditore: «È la mia prima esperienza diretta nella dirigenza di una squadra sportiva. Finora sto cercando di orientarmi. Quest’anno compirò 50 anni – dice con ironia il numero uno – e mi regalo una bella sfida avvincente». Al di là della battuta, Rossi ha ben chiara l’importanza dell’incarico: «Sono consapevole che assumo una bella responsabilità, ma accompagnata dalla voglia di fare qualcosa per portare avanti quella che io reputo una delle parti più belle dell’attività sportiva: quella legata ai giovani. Molto stimolante poter lavorare su questo aspetto».

VOLLEY PALLAVOLO. Consar RCM Ravenna – Leo Shoes PerkinElmer Modena 0 3.Il progetto di rilancio parte da quanto si può salvare dalla avvilente stagione passata: «Perdere non piace mai, c’è poco da dire. Però è giusto guardare a tutto quello che è successo e tenere bene a mente che anche a fine campionato le tribune erano piene di tifosi che sostenevano la squadra. Sugli spalti c’erano tanti giovani che tifavano per i giovani in campo, credo che si debba ripartire da qui e su questo c’è piena sintonia con Bonitta». L’altro elemento che non è andato perso, pur con una stagione fallimentare sul campo, è la forza dei volontari al servizio del club: «Sono una risorsa straordinaria e fondamentale, la dimostrazione di un attaccamento del territorio a questo sport».

Coscione Col Presidente Rossi

Manuel Coscione e MAtteo Rossi

E in queste ore è stato ufficializzato il primo acquisto. La Consar Rcm si affida alle esperte mani di Manuel Coscione: per il 42enne alzatore di Cuneo, ma cittadino cervese da oltre 15 anni, una lunga militanza sui parquet italiani con 18 annate consecutive in A1 e SuperLega (Cuneo, Montichiari, Padova, Roma, Forlì, Vibo, Verona e Piacenza le sue tappe) e gli ultimi tre anni in A2 (a Calci, Taranto, con tanto di promozione, e Cantù nell’annata da poco conclusa), con una parentesi in Francia all’Arago Sete nel 2018/19 e le sue 29 presenze in maglia azzurra. Tra le vittorie di Coscione ci sono anche una Coppa Italia e una Coppa Cev conquistate con Cuneo e una Coppa Cev ottenuta con Roma. «Mi fa molto piacere condividere il progetto sul territorio – sono le prime parole di Manuel – che Bonitta mi ha prospettato. Negli anni passati con Ravenna ci siamo incrociati diverse volte ma non siamo mai riusciti a trovare l’occasione giusta. Ora questa opportunità è arrivata e ci abbiamo messo poco per metterci d’accordo».

MOSTRA ALLA NATURA PALAZZO SAN GIACOMO BILLB 17 06 – 25 09 22
CONSAR BILLB 23 – 30 06 22
RADIS DISINFESTAZIONE BILLB 13 – 26 06 22
SAFARI RAVENNA BILLB 20 – 26 06 22
TOP RENT BILLBOARD 10 – 26 06 22
RFM 2022 PUNTI DIFFUSIONE AZIENDE BILLB 16 06 – 21 07 22
CONAD CONSEGNA A DOMICILIO BILLB 03 11 21 – 31 12 22
ASER LEAD BOTTOM 01 04 – 30 06 22