Accertati casi di botulismo tra gli uccelli, verrà tolta l’acqua da valle Mandriole

La decisione del Parco del Delta in previsione dell’arrivo di migliaia di volatili migratori

 ANG3302Sono stati accertati casi di botulismo in alcuni uccelli acquatici in sosta nella valle Mandriole ed è stato disposto il prosciugamento della zona umida per evitare il dilagare dell’intossicazione in previsione dell’arrivo di migliaia di uccelli migratori. La comunicazione viene dall’ente Parco del Delta che, consapevole del rischio per via delle condizioni climatiche e ambientali, teneva monitorata la valle grazie alla collaborazione con il Comune di Ravenna e ai sopralluoghi effettuati quotidianamente dal personale del distaccamento pinetale della polizia locale. Verrà aperto lo scarico sullo scolo Rivalone per far defluire l’acqua. Gli animali intossicati sono già in cura per l’assistenza necessaria.

Come noto, valle Mandriole è detta anche valle della Canna ed è la palude di circa 250 ettari a ridosso della statale Romea a nord del fiume Lamone. Nel 2019 fu colpita da una grave epidemia di botulismo che fece migliaia di vittime tra la fauna, tra cui esemplari rari e protetti. La gestione idrica della valle è regolata dall’uomo sia per l’immissione di acqua che l’uscita.

CGIL BILLB MANIFESTAZIONE 8 OTTOBRE 29 09 – 06 10 22
LEGACOOP PROGETTO DARE BILLB VOTA 01 – 08 10 22
CONAD CONSEGNA A DOMICILIO BILLB 03 11 21 – 31 12 22
HOT RAMEN BILLB 03 – 09 10 22
ASER LEAD BOTTOM 01 09 – 31 12 22