“Il giardino dei ciliegi” secondo Kepler – 452: la prossimità degli sfrattati

Una giovane compagnia bolognese alle prese col capolavoro di Cechov. Lo spettacolo in scena al Rasi il 16 novembre (unica data) per la Stagione dei Teatri di Ravenna


La compagnia teatrale di ricerca Kepler – 452 ha condotto, con le pagine di Cechov in pugno, un’indagine sugli sgomberi a Bologna, entrando nelle vite di chi, come la famiglia Bianchi, perde un luogo dell’anima a causa di certe politiche abitative. E poi – giovanissima compagnia di ricerca – hanno concepito un lavoro teatrale in cui i protagonisti reali della vicenda, Annalisa e Giuliano, sono in scena con gli attori. La prossimità tra gli “sfrattati” di Cechov e quelli del nostro tempo pone tutti quanti, anche gli spettatori, di fronte all’esercizio sordo dell’essere cacciati via dalla propria esistenza.
Per la regia di Nicola Borghesi, lo spettacolo va in scena in unica data, al Teatro Rasi, venerdì 16 novembre alle 21, nell’ambito della Stagione dei Teatri 2018/19.

Biglietti disponibili in prevendita. Info www.ravennateatro.com

CONAD MAGGIO MRT2 01 – 31 05 19
CONSAR – HOME BILLB MID1 20-26 05 19
DECO – PIADINA LORIANA CULT LEAD SPETTACOLI 01 01 – 31 12 18
RD CASA ANNUNCI – HOME LEAD BOTTOM 01 01 – 31 12 19