Un ottobre da brividi con il Nightmare Film Festival

La XVII edizione della rassegna di cinema horror torna sugli schermi il 30 ottobre. Ospiti d’onore Liliana Cavani e J. J. Annaud

Cavani Portiere Di Notte

Una scena da “Il portiere di notte” di Liliana Cavani

Per i ravennati amanti del cinema, la fine del mese di ottobre significa una full immersion nel grande schermo alla scoperta di inquietudini, incubi, misteri e distopie.

Ebbene sì,  torna anche quest’anno il Nightmare Film Fest (diciassettesima edizione), la rassegna che indaga “il lato oscuro del cinema” in programma dal 30 ottobre al 3 novembre al Palazzo del Cinema e dei Congressi, con tre anteprime il 12, il 19 e il 20 ottobre.

COOP SAN VITALE MRT MATER NATURAE 12 – 25 10 20

In occasione della presentazione del festival – che ha visto la partecipazione, oltre che dei rappresentati della cooperativa Start Cinema, storica promotrice dell’evento, dell’assessora ravennate alla Cultura Elsa Signorino e di Agostina Melucci, direttrice dell’Ufficio Scolatico Regionale per l’Emilia Romagna nella sezione di Ravenna – sono state illustrate le diverse categorie in cui si articola il Festival: Nightmare D’Essai, il Concorso internazionale lungometraggi e quello dei cortometraggi, Ottobre Giapponese, Showcase Emilia-Romagna, e si è sottolineato come il Nightmare sia ormai una presenza consolidata nel palinsesto culturale ravennate e allo stesso tempo una realtà capace di crescere e rinnovarsi di anno in anno.

Due sono i grandi nomi associati a questa diciassettesima edizione: il primo è quello della regista Liliana Cavani, ospite d’onore del Festival,  che nella serata di sabato 2 novembre presenterà la versione restaurata del suo film più famoso, Il Portiere di Notte, e sarà insignita della medaglia al Valore realizzata dalla mosaicista Dusciana Bravura. La proiezione sarà preceduta da un incontro con il direttore della Cineteca di Bologna, Gian Luca Farinelli, sul lato oscuro del cinema della Cavani, famosa per il suo stile audace e intraprendente che non risparmia di trattare tematiche scomode come la violenza, il sadomaso e il razzismo.

JEAN JACQUES ANNAUD Width1024

Il regista francese Jean Jacques Annaud

La seconda punta di diamante di Nightmare 2019 è il Premio Oscar Jean Jacques Annaud – regista francese autore di numerosi film e serie tv tra i quali Il Nome della Rosa, Il nemico alle porte, L’ultimo lupo e La verità sul casso Harry Quebert – che sarà presente all’evento di apertura del Festival, il 30 ottobre alle ore 21.00 presso il Palazzo dei Congressi.
Annaud, dopo aver dialogato con il giornalista Alessandro De Simone, presenterà al pubblico il suo film Il Nemico alle Porte.

Non solo grandi nomi, ma anche tante pellicole inedite in Italia trovano spazio nel programma del Festival: sette lungometraggi e 13 cortometraggi di fiction, d’animazione e documentari gareggeranno nelle rispettive categorie per aggiudicarsi i premi che saranno assegnati sabato 2 novembre. A decretare il vincitore dei lungometraggi sarà, come da prassi, il pubblico presente in sala, cui si aggiungeranno professionisti, critici e responsabili culturali per il concorso relativo ai corti.
Si ricordano poi la sezione “Nightmare d’Essai”, per cui sono stati scelti due titoli che meglio rappresentano il connubio tra cinema di genere e cinema d’autore – 5 è il numero perfetto di Igort e Psicomagia di Jodorowsky – e che saranno proiettati in anteprima rispettivamente il 12 e il 19 Ottobre alle 21.00, la sezione “Contemporanea” – con 9 Doigts, Once Upon a Time in London e Hail Satan – e infine Ottobre Giapponese, quattro appuntamenti per promuovere la cinematografia nipponica indipendente.

STUDIO MARTINI ADV FLESSIBILITA LEAD TOP 19 – 25 10 20
CONAD APERTI BILLB 22 03 -31 10 20
REGIONE ER PARTECIPAZIONE LEADERB BOTTOM 19 -25 10 20
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 20