Ravenna rientra nell’associazione dei porti del nord Adriatico dopo cinque anni

Accolta la richiesta presentata dal presidente Rossi. Nel 2012 l’uscita polemica decisa dall’ex presidente Galliano Di Marco

IMG 20171109 135313 NAPA

La riunione del Napa a Ravenna

Il porto di Ravenna torna a fare squadra con gli scali di Venezia, Trieste, Koper e Fiume rientrando nel Napa, l’associazione dei porti del nord Adriatico da cui era uscito in polemica cinque anni fa durante la presidenza Di Marco. È stata infatti accolta, nel corso dell’assemblea generale del Napa, tenutasi nei giorni scorsi proprio a Ravenna, la richiesta di riammissione presentata da Daniele Rossi, presidente dell’Autorità di sistema portuale del Mare Adriatico centro settentrionale (nuova denominazione dell’Autorità portuale ravennate).

«Si lavorerà tutti insieme – dichiara Rossi – per un rilancio del Napa che, attraverso la cooperazione e la condivisione, il confronto ed il dialogo, consolidi e sviluppi il peso del sistema dei porti del nord Adriatico in Europa, consentendoci sia di fare fronte alle nuove, complesse sfide che ci aspettano sia di cogliere le nuove opportunità che si presentano per l’intera area del nord Adriatico. Lo scenario all’interno del quale l’associazione è chiamata a muoversi è profondamente mutato sia a livello nazionale, con la riforma del settore portuale e la creazione delle Autorità di sistema, sia a livello internazionale dove vi sono fenomeni in atto nel mercato, come la cosiddetta “Via della seta”, che impongono maggiore determinazione nella difesa del ruolo dei nostri porti in Europa».

A Ravenna per l’occasione vi erano anche Pino Musolino (presidente dell’Autorità di sistema portuale dell’Adriatico settentrionale): «A pochi giorni dalla mia lettera ai colleghi dei porti Napa per il rilancio dell’associazione, sono lieto e soddisfatto che da oggi anche Ravenna torni a far parte di questa squadra, che guarda al futuro condividendo già una serie di interventi importanti per tutto l’Alto Adriatico. In piena crisi economica i porti Napa negli ultimi 8 anni hanno comunque registrato un record di crescita complessiva dell’80 percento sui container e 30 percento totale».