Hotel grattacielo da 50 metri nell’area ex Xenos, il gruppo Nettuno ci crede ancora

Rossi parla di trattative in corso per trovare un gestore: «Abbiamo fatto un mutuo per comprare il lotto, per noi quell’area è come un tassametro: non possiamo permetterci di archiviare il progetto»

P1120472

L’area da duemila mq all’incrocio tra via 4 novembre e viale delle Nazioni a Marina di Ravenna dove un tempo sorgeva la discoteca Xenos e ora è in stato di abbandono

Non è stato archiviato il progetto per un albergo a Marina di Ravenna nell’area dell’ex discoteca Xenos (all’incrocio tra viale delle Nazioni e viale IV Novembre). Lo conferma Giuseppe Rossi, dirigente del gruppo Nettuno che acquistò l’area (2.040 mq) dalla Provincia nel 2007 (qui la storia del lotto): «Stiamo cercando un imprenditore interessato alla gestione. Qualche trattativa è in corso, non siamo ad un punto morto, però non è facile».

Rossi conferma anche che al momento l’intenzione resta quella di edificare un hotel, non ci sono progetti alternativi: «Vogliamo costruire un albergo di 90 camere. C’erano state anche delle polemiche ma noi le riteniamo infondate». Nello specifico le polemiche di molti residenti riguardano l’impatto visivo dell’hotel, progettato dall’architetto Carlo Maria Sadich, che consisterebbe in una torre (54 m) di undici piani (qui avevamo raccontato i dettagli della rete di società alle spalle di questo investimento). «Non può essere diverso da così – dice Rossi – perché altrimenti dovremmo fare una pensione. Economicamente non starebbe in piedi».

CONAD MAGGIO MRT2 01 – 31 05 19

Al di là delle questioni estetiche, che erano già state discusse tre anni fa, oggi per il gruppo Nettuno il problema è soprattutto economico: «Per rilevare l’area abbiamo fatto un investimento importante e abbiamo un mutuo sul quale paghiamo degli interessi. Per noi quell’area è come un tassametro. Non possiamo permetterci di archiviare il progetto. Certo, se l’amministrazione non ci avesse messo nove anni per darci il permesso di costruire forse l’albergo ci sarebbe già e trovare una persona interessata sarebbe stato più semplice».

L’imprenditore abita a Marina, così gli chiediamo un commento sul paese: «Per me, che ci vivo da solo con il mio cane, va benissimo. Come cittadino mi trovo bene. Ciò non toglie che oggi ci siano molti problemi, le attività chiudono, c’è sempre meno attrattiva. Un albergo di sicuro aiuterebbe anche se è chiaro che da solo non risolverebbe tutti i problemi».

CONSAR – HOME BILLB MID1 20-26 05 19
DECO – PIADINA LORIANA CULT LEAD SPETTACOLI 01 01 – 31 12 18
RD CASA ANNUNCI – HOME LEAD BOTTOM 01 01 – 31 12 19