Case vacanze: Milano Marittima al top dei prezzi con 6.500 euro al metro quadro

I dati dell’Osservatorio turistico di Fimaa sui valori degli immobili e degli affitti registrati nella costa romagnola nel 2020

Milanomarittima RA Rotonda Primo Maggio Archivio Comune Cervia CC BY NC ND

La rotonda Primo Maggio a Milano Marittima

Milano Marittima è la località della costa emiliano-romagnola con le cifre più alte del mercato immobiliare sul nuovo: 6.500 euro al metro quadro. In regione seguono al secondo posto Riccione (5.900 euro) e al terzo posto Cesenatico (5.500 euro). Altre località ravennati sono Cervia al sesto posto (4.000 euro), Pinarella al settimo (3.600 euro), Marina di Ravenna all’ottavo (3.100 euro), Punta Marina Terme e Marina Romea a pari merito al nono (2.900 euro).
Sono alcuni dati contenuti nell’Osservatorio Nazionale Immobiliare Turistico 2020 di Fimaa realizzato in  collaborazione con la società di studi economici Nomisma.

Le performance che emergono dal rapporto risultano estremamente condizionate dagli effetti provocati dalla pandemia. La variazione media, sintesi dei mercati top, centrali e periferici delle singole località turistiche monitorate manifesta una riduzione dei valori di mercato dello 0,8 percento su base annua, con un campo di oscillazione, in funzione della tipologia abitativa, compreso tra -2,8% e +2,4%. La flessione dei valori riguarda tutte le tipologie seppur con intensità diverse. Le case vacanze “top nuove” segnano una variazione minima e massima che oscilla tra -2,8% a +1,6% mentre le abitazioni periferiche segnano una variazione che oscilla tra -1,6% e +1,5%.

FAMILA MRT 15 – 21 04 21

Se consideriamo la media delle destinazioni turistiche monitorate, il prezzo medio di un’abitazione turistica viene quotato intorno a 2.220 euro al mq commerciale, che rappresenta la sintesi dei valori differenziati per tipologia abitativa e località turistica. Concentrandosi sulle abitazioni top nuove, le quotazioni medie si attestano su valori che superano i 3.000 euro al mq, le abitazioni centrali usate presentano valori che oscillano tra 1.995 e 2.155 euro al mq mentre le abitazioni periferiche usate si mantengono tra 1.350 e 1.500 euro al mq.

DESTAUTO ARKANA MRMID 01 – 30 04 21

Dal comparto ldegli affitti emergono segnali di maggiore stabilità in termini di valori. Il dato medio, sintesi dei canoni richiesti in giugno, luglio e agosto nelle singole località turistiche monitorate, evidenzia un +0,2% su base annua, con un campo di oscillazione, in funzione del mese e delle località turistiche, compreso tra -6,7% e +1,4%. Il mercato della locazione è caratterizzato da un canone medio settimanale ordinario (valore di massima frequenza per un appartamento con camera matrimoniale, cameretta, cucina e bagno, 4 posti letto spese incluse) di 434 euro per il mese di giugno, 615 per luglio e 794 per agosto.
Si modifica la provenienza degli affittuari: cala la domanda estera (dal 16% al 6,7%) e aumenta la domanda di locazione che proviene dalla stessa regione (dal 30% al 37,8%).

ORIGINAL PARQUET BILLB MID1 FISSO 13 – 19 04 21
CONAD APERTI BILLB 22 03 20 – 30 04 21
RECLAM RPQ WEB MASTER BILLB 15 01 – 30 04 21