Antifascisti condannati per imbrattamenti: «Ma sindaco e Comune non dicono nulla?»

Rifondazione Comunista torna sulla vicenda delle svastiche coperta da fiori sul muro di una scuola

RAVENNA 19/09/2018. Coperti I Simboli Nazi Fascisti Sui Muri Della Scuola Di Via Santi Baldini

Gli attivisti antifascisti mentre coprono simboli nazisti nel settembre del 2018 sul muro di una scuola di Ravenna

«Di tutta la vicenda che ruota attorno alla condanna per “imbrattamento di muri imbrattati” nei confronti dei tre attivisti antifascisti ravennati, ciò che più di ogni altra cosa ci sconcerta è il silenzio imbarazzato dell’Amministrazione, sindaco in testa, che in altre occasioni, non ha lesinato critiche e invettive».

Lo dichiara in una nota inviata alla stampa il coordinamento di segreteria di Rifondazione Comunista della provincia di Ravenna.

«È vero, come afferma qualcuno, che non spettava ai tre cittadini coprire la vergogna delle svastiche e delle rune disegnate sul muro dell’asilo “Garibaldi” – continua la nota di Prc – ma allora ci chiediamo, (e chiediamo al primo cittadino di Ravenna, città medaglia d’oro al valor militare per la Resistenza), perché non abbia provveduto l’Amministrazione comunale stessa, con i suoi mezzi, a coprire quelle schifezze offensive per la memoria dell’intera umanità, disegnate dalla solita anonima teppaglia ravennate? E, ancora, ci sia consentita una celia: «Caro Sindaco, ma se proprio quei cuori erano così imbrattanti, perché a due anni di distanza sono ancora lì, a far bella mostra di se sul muro dell’asilo?. Non si tratta, ovviamente, di semplice carenza di “manutenzione” bensì di vera e propria omissione nei confronti dei sentimenti popolari e antifascisti che, al contrario, l’Amministrazione d’una città medaglia d’oro dovrebbe non solo garantire ma, addirittura, agevolare! È per questo motivo che, unendoci alle proteste delle altre forze antifasciste cittadine per l’inutile quanto ingiustificato provvedimento del Tribunale di Ravenna, evidenziando che ancora una volta questa Amministrazione ha perso un’occasione di vicinanza ai sentimenti popolari, esprimiamo la solidarietà dei comunisti ravennati agli attivisti colpiti dal provvedimento giudiziario e riaffermiamo la nostra adesione ai valori della Resistenza come Azione Unitaria di lotta contro la barbarie nazi-fascista in ogni sua forma che continua a vivere nella Storia del nostro Paese».

CONSAR HOME BILLB 08 – 30 09 20
ACCADEMIA DEL MUSICAL BILLB 17 09 – 04 10 20
CONAD APERTI BILLB 22 03 -30 09 20
REGIONE ER SCUOLA SICURA LEADERB BOTTOM 14 – 30 09 20
COFARI HOME LEAD MID 21 – 30 09 20