I Cinque Stelle propongono il salario minimo garantito nei bandi del Comune

La proposta locale sulla scia delle iniziative nazionali. Il consigliere comunale: «L’auspicio è fare di Ravenna un esempio per il rispetto dei diritti dei lavoratori»

Il Movimento 5 Stelle a Ravenna, in continuità con quanto proposto a livello nazionale, ha deciso di proporre il “contratto etico comunale”: una proposta che vincola il Comune a inserire una clausola inderogabile nei bandi di gara comunali per un salario minimo garantito, vincolando così le aziende aggiudicatrici di appalti e sub-appalti a non giocare al ribasso sul salario dei lavoratori dipendenti.

«Il salario minimo dovrebbe essere una priorità anche a livello locale», commenta Giancarlo Schiano, neoeletto consigliere comunale per i pentastellati. «Tantissimi lavoratori nel nostro territorio hanno un salario orario decisamente al di sotto di una adeguata e dignitosa paga oraria. L’auspicio è quello di far diventare Ravenna e la sua amministrazione un esempio, un punto di partenza, nel senso del rispetto dei diritti e della valorizzazione dei lavoratori».

ESP AREA PLUS – HOME BILLB MID FISSO 22 11 – 08 12 21
CNA EMILIA ROMAGNA BILLB 23 – 29 11 21
CONAD CONSEGNA A DOMICILIO BILLB 03 – 30 11 21
RAVENNANTICA MOSY NUOVO BILLB 17 09 – 31 12 21