Appino degli Zen Circus legge Pessoa per il gran finale del We Reading Festival

A chiudere la serata di Santarcangelo il rapper Max Penombra con i Visioni di Cody

Appino

Andrea Appino

«La mia anima è una misteriosa orchestra; non so quali strumenti suona e strida dentro di me: corde e arpe, timballi e tamburi. Mi conosco come una sinfonia»: chissà che Andrea Appino non legga anche questa citazione (che è già un programma) da Il libro dell’inquietudine di Bernardo Soares, uno degli eterni eteronimi di Fernando Pessoa.

Una personalità costantemente scissa, quella del maggiore autore portoghese del primo Novecento. Appunto una “sinfonia”, che non può essere sezionata come una rana, ma che deve essere accettata per quello che è: polifonica, tanti-in-uno, talmente complessa da mentire (ma il poeta non è forse “fingitore”?) anche nella scrittura del più personale che esista: un diario privato.

FAMILA – HOME MRT2 13 – 19 06 19

Andrea Appino, pisano classe ’78, cantautore e voce degli Zen Circus, reduce dal palco di Sanremo e da una tournée nazionale, ha scelto di leggere forse il più complesso lavoro di Pessoa per il festival di We Reading, che festeggia la sua chiusura in grande proprio con questa data.

Il 1° giugno, al Teatro Supercinema di Santarcangelo, alle 21, il work in progress di Pessoa (una raccolta di appunti visionari e insieme umilissimi, le fantasticherie diaristiche di un malato di vita, perennemente seduto davanti alla finestra a spiare le esistenze degli altri) verrà interpretato da una delle più importanti personalità della musica italiana; l’ingresso, come sempre, sarà gratuito.

A chiudere la data, che si preannuncia già molto interessante, il nostrano Max Penombra – un rapper più pessoano sarà difficile trovarlo in circolazione –, che alle 23 curerà l’after show finale al Borgo Est con le Visioni di Cody, rock verace da San Piero in Bagno. L’inedito accostamento è presto spiegato: in cantiere c’è un disco che uscirà dopo l’estate. Il suo nome è segreto, ma forse qualche lettore enigmista potrebbe decifrarlo dalle iniziali: “Q. E. V. S. T.”

DECO – PIADINA LORIANA CULT LEAD SPETTACOLI 01 01 – 31 12 18