«Ha strozzato la madre con un braccio» C’è l’ergastolo per il 58enne Merendi

Sei ore di camera di consiglio. L’omicidio nel 2015. L’uomo simulò l’azione di un malintenzionato entrato in casa per derubare la donna

Il 58enne Secondo Merendi è stato condannato all’ergastolo perché ritenuto colpevole di avere ucciso la madre, l’81enne Pia Rossini, la mattina del 14 aprile 2015 nella casa della donna a Barbiano di Cotignola dove il figlio era tornato a vivere. L’avrebbe strozzata con un braccio dopo averla presa alle spalle in cucina, simulando poi lo strangolamento con la cintura di un accappatoio a opera di un malintenzionato entrato per derubarla. È quanto si legge dal sito dell’agenzia Ansa. Il verdetto è arrivato dopo oltre sei ore di camera di consiglio. Il pm Stefano Stargiotti, sulla base delle verifiche dei carabinieri del nucleo Investigativo da lui coordinate assieme al Procuratore capo Alessandro Mancini, aveva chiesto proprio l’ergastolo contestando all’imputato 4 aggravanti: premeditazione, ascendenza diretta, minorata difesa e coabitazione. Per il Pm nessuna attenuante in ragione della condotta processuale.

RAVENNANTICA MOSY NUOVO BILLB 17 09 – 31 12 21
CENTRALE LATTE CESENA BILLB 25 – 31 10 21
CONAD APERTI BILLB 22 03 20 – 31 10 21