I genitori scrivono all’ufficio scolastico: «Troppi 27 bambini in classe»

Uno è con handicap grave e ha bisogno di avere «un ambiente di apprendimento adeguato e strutturato»

Stranieri Aula 670x274I genitori di una futura classe di prima elementare di un piccolo paese del comune di Ravenna scrivono una lettera al direttore dell’Ufficio Scolastico Provinciale – inoltrandola anche ai giornali – per protestare contro la decisione di realizzare un’unica classe con 27 bambini, di cui uno, sottolineano, «con handicap grave».

I genitori si dicono preoccupati per quanto riguarda «la numerosità della classe che riteniamo eccessiva in presenza di disabilità per una adeguata azione inclusiva». I genitori chiedono due sezioni «proprio per permettere a tutti i bambini, e soprattutto per il bambino con bisogni educativi speciali, di avere un ambiente di apprendimento adeguato e strutturato».

CONAD RAVENNA – HOME MRT2 08 – 31 01 19

«Stipare 27 bambini – si legge ancora in una lettera –, di cui uno portatore di handicap, in un’aula di 45 mq. è decisamente irrispettoso e palesemente contrario ai principi della Costituzione italiana indicati negli articoli 3 (principio di uguaglianza), 30 (diritto all’educazione), 32 (diritto alla salute per l’inclusione) e 34 (diritto allo studio).  La recente normativa poi sull’Inclusione afferma ancor di più la necessità di dare qualità all’educazione dei futuri cittadini italiani».

DECO – PIADINA LORIANA CULT LEAD SPETTACOLI 01 01 – 31 12 18
RD CASA ANNUNCI – HOME LEAD BOTTOM 01 01 – 31 12 19