Purtimiro, il sindaco tiene viva la speranza: «Riprenderemo in mano il festival»

La terza edizione della kermesse di musica barocca non si farà nel 2019 perché il teatro sarà chiuso per adeguamenti antisismici e Ranalli replica a un articolo di R&D rivendicando la scelta di non cavalcare l’opportunismo politico pur in prossimità delle elezioni: «Utilizzeremo questa pausa per lasciare spazio a riflessioni e nuove idee»

Noniotutti 01 Cs

Davide Ranalli

«La nostra intenzione è quella di riprendere in mano Purtimiro non appena il teatro Rossini sarà riconsegnato alla città». Il sindaco di Lugo, Davide Ranalli, risponde al nostro articolo e prova a tenere accesa la speranza per un ritorno del festival di musica barocca che, dopo tre edizioni, nell’autunno 2019 non si farà perché nel secondo semestre dell’anno il Rossini sarà chiuso per lavori di adeguamento antisismico.

Il primo cittadino lughese – candidato alle prossime amministrative per tentare la riconferma – prova a vedere il bicchiere mezzo pieno: «Utilizzeremo questa pausa per lasciare spazio a riflessioni e nuove idee, perché vogliamo trasformarla in un’opportunità: per continuare a migliorare l’offerta culturale di Lugo, certi che quanto fatto fino a oggi non sia che l’inizio. La cultura è e sarà sempre un caposaldo della nostra politica, poiché dalla cultura dipendono le sorti di una comunità».

Il cantiere per gli interventi al teatro aprirà in giugno – «Questi lavori sono un’assoluta priorità, siccome daranno stabilità e sicurezza al nostro bellissimo teatro, preservandolo da potenziali eventi calamitosi» – di fatto in concomitanza con la tornata elettorale delle amministrative che vede Ranalli in corsa per il secondo mandato. La sovrapposizione di date a qualcuno non è sembrata casuale ed è stata letta come una scelta politica in contraddizione con la linea dell’amministrazione Ranalli che più volte aveva speso parole a favore della promozione culturale. Il sindaco si smarca: «Avremmo potuto posticipare l’inizio dei lavori, tenendoli lontani dal periodo elettorale, ma abbiamo scelto di aprire il cantiere a giugno proprio perché crediamo che il bene della città sia superiore a qualsiasi opportunismo politico. Chiudere il teatro, con tutte le difficoltà che ne conseguono, può apparire come un’azione impopolare, ma siamo sicuri che i lughesi sapranno stringersi attorno a questa scelta, perché non capirne la necessità significherebbe non capire il bene di Lugo».

Ranalli apprezza però le riflessioni di Enrico Gramigna, violinista lughese, nell’articolo: «Ci tengo a ringraziare il giornalista per le splendide parole riservate a Purtimiro. Ciò dimostra che quanto sottolineato nell’articolo è più che mai vero: Purtimiro non è un festival “di nicchia”, ma un festival di respiro quantomeno europeo. Giustamente Gramigna ha ricordato che nei tre anni passati si sono potuti ascoltare grandissimi artisti dalla immensa sapienza musicale che diversamente non sarebbero mai passati da Lugo».

CONSAR HOME BILLB 08 – 30 09 20
ACCADEMIA DEL MUSICAL BILLB 17 09 – 04 10 20
CONAD APERTI BILLB 22 03 -30 09 20
REGIONE ER SCUOLA SICURA LEADERB BOTTOM 14 – 30 09 20
COFARI HOME LEAD MID 21 – 30 09 20