Tutte le sere lascia le pizze invendute ai bisognosi: «E quel padre in lacrime…»

«Sempre più persone “hanno fame”, c’è chi è venuto al mio negozio a Ravenna appositamente da Cotignola»

Playfood RavennaNon vuole fare pubblicità al proprio locale, «perché la beneficenza è bene farla in silenzio», ma la voce si è sparsa ugualmente, tanto che l’altro giorno una persona è venuta appositamente da Cotignola nel suo negozio di via Maggiore, a Ravenna. «Un padre di famiglia che si è ritrovato senza lavoro, lui e la moglie, con tre figli: si stava mettendo a piangere. Gli ho preparato pizza e wurstel».

«Sono vent’anni che ho attività a Ravenna, è una città che mi ha dato tanto e per quel poco che posso cerco di restituire». A parlare è Carlo Infurna, titolare di Playfood19, pizza e fast food a pochi passi da Porta Adriana.

Dalle 20.30 alle 21 lascia gratuitamente a chi ne ha bisogno i prodotti invenduti della vetrina. E lo faceva anche prima del Covid.

«Le richieste durante la pandemia sono aumentate, diciamo che sono arrivate a essere una quarantina nell’ultimo mese. A parte un paio di “scrocconi”, sono quasi tutte persone che hanno fame. Credo che in questo periodo dobbiamo darci tutti una mano».

RAVENNANTICA MOSY NUOVO BILLB 17 09 – 31 12 21
IDROZETA BILLB TOP 11 06 – 30 09 21
CONAD LIBRI SCUOLA BILLB 01 – 30 09 21