Ravenna, da superare il difficile ostacolo Triestina in un match ricco di fascino

Calcio C / Al “Benelli” (inizio ore 20.30) i giallorossi puntano alla grande prestazione contro una squadra dal nobile passato e dal presente ambizioso. Il tecnico Antonioli: «Massimo rispetto per i nostri avversari, ma nessuna paura». Prima convocazione per Erik Amedeo Ballardini

Papa DCS 2170

Il centrocampista offensivo del Ravenna, Salvatore Papa

Blasone, tradizione, un bel pezzo di storia calcistica ad alti livelli (in tutto si contano 28 campionati di A, 33 di B e 76 di C nelle varie denominazioni), ma anche un rinnovato entusiasmo derivato da un comune percorso di rinascita dopo fallimenti ed episodi negativi. C’è tutto questo nel match tra Ravenna e Triestina, in programma domani sera (domenica 10 settembre) allo stadio Benelli (inizio alle ore 20.30, direzione arbitrale affidata a Colombo di Como, assistito da Teodori di Fermo e Montanari di Ancona), sfida tra matricole che vogliono lasciare un segno in questo campionato: salvarsi bene, attraverso un gioco propositivo, i giallorossi; inserirsi nella lotta per la promozione i biancorossi, in virtù di un organico di spessore. C’è insomma il clima di una partita di grande fascino, che il tecnico Mauro Antonioli respira volentieri. «E’ una partita che ci rende orgogliosi, perché mette a confronto due società blasonate, due piazze importanti, due tifoserie che si fanno sentire. Anni fa questa era una gara di grande calcio (due i precedenti: nel ‘92/93 in C1 e nel 2007/08 in B, ndr). Credo che sarà una bella partita, difficile ma stimolante».

I nomi dell’organico biancorosso tradiscono le ambizioni del club e fanno della Triestina, che può contare su elementi come l’esterno Troiani, il mediano Porcari e l’attaccante Arma, solo per citarne qualcuno, una squadra da prendere con le molle. «E’ tra le favorite, inutile girarci intorno, per quello che rappresenta la piazza e per le scelte operate dalla società in estate. Massimo rispetto per i nostri avversari ma nessuna paura. Affronteremo la Triestina con la stessa mentalità e lo stesso atteggiamento delle gare precedenti e della stagione scorsa, senza snaturare le nostre caratteristiche. Ho molta fiducia nei miei ragazzi, dai quali mi aspetto un’altra prestazione attenta e concentrata. Speriamo questa volta di essere anche più fortunati negli episodi».

CONAD NATURAL SALUMI MRT2 28 09 – 31 01 21
Elia Ballardini DCS 2185

Il capitano giallorosso Elia Ballardini

E se il mister giallorosso deve fare i conti ancora con le assenze di Broso, Lucarini e Severini, dall’altro lato ritrova Magrini, rientrato in gruppo a metà settimana, e accoglie l’ultimissimo arrivo Erik Amedeo Ballardini, centrocampista classe ’95, ingaggiato giovedì sera. «E’ di quei giocatori che piacciono a me, capace cioè di ricoprire più ruoli e occupare più posizioni in campo. Ha caratteristiche da centrocampista offensivo e può giocare da mezzala, da esterno e da trequartista, ha gamba, corsa e ottime doti tecniche e ha già esperienza in categoria (maturata a Santarcangelo e Lucca, ndr). Ci sarà sicuramente utile», termina Antonioli.

CONAD APERTI BILLB 22 03 20 – 31 01 21
CONSAR BILLB 07 – 24 01 21
RECLAM RPQ WEB MASTER BILLB 15 – 31 01 21
COFARI HOME LEAD 14 12 20 – 24 01 21