L’OraSì lotta ma si inchina alla favorita Trieste. Si va alla “finalina” con Biella

Basket A2 / Nella semifinale di Supercoppa i giallorossi lottano alla pari con i forti padroni di casa, recuperando lo svantaggio maturato nel primo quarto e mostrando un Rice già in forma campionato. Oggi pomeriggio (ore 16.30) match per il terzo posto contro i piemontesi, battuti da Treviso

Trieste-Ravenna 90-87
(31-17, 48-36, 67-61)

ALMA TRIESTE: Green 22, Fernandez 2, Cittadini 11, Coronica 8, Cavaliero 14, Milic ne, Schina ne, Prandin 5, Janelidze 10, Baldasso 6, Loschi 12, Deangeli ne. All.: Dalmasson.

FAMILA MRT 03 – 09 12 20

ORASI’ RAVENNA: Rice 21, Chiumenti 3, Sgorbati 2, Giachetti 20, Masciadri 13, Vitale ne, Esposito ne, Montano 11, Raschi 4, Grant 13. All.: Martino.

ARBITRI: Beneduce di Caserta, Capotorto di Bari e Yang Yao di Verona.

NOTE – Trieste: TL 13/17;  T2 25/44; TS 9/21; RO 9; RD 23. Ravenna: TL 19/23; T2 28/54; T3 4/16; RO 16; RD 25. Cinque falli: Fernandez e Masciadri.

RAVENNA 26/08/17. AMICHEVOLE DI BASKET. ORA SI’ RAVENNA RAGGI SOLARIS FAENZA.

Con 21 punti, Rayvonte Rice ha dimostrato di essere già pronto per il campionato

Una bella OraSì, almeno dall’intervallo lungo in poi, costringe la favorita Alma Trieste a vincere con il cuore in gola (90-87 il finale) la seconda semifinale della Supercoppa Lnp Old Wild West. Giachetti e Rice sono state le punte di diamante di una squadra che ha visto anche Grant in  crescita continua e che ha lasciato di sicuro una buona impressione da confermare anche nella finale per il terzo posto di oggi contro Biella (ore 16.30), sconfitta da Treviso nella prima semifinale.

Il match parte nel primo quarto con Trieste che riprende il discorso da dove aveva lasciato nel giugno scorso: grande intensità difensiva, cioè, ma soprattutto percentuali da NBA nel tiro da tre. E così, grazie al 6 su 9 dalla lunga distanza, i padroni di casa scavano già nel primo quarto un break decisivo, con 9 punti di Cavaliero e 6 di Coronica. L’OraSì non abbassa la guardia e Grant è subito nel vivo del gioco, ma Ravenna è vittima della precisione chirurgica dell’Alma, che dopo 10’ è già avanti di 14 punti ed allunga ulteriormente (37-17) dopo due minuti della seconda frazione. Reagisce a questo punto la squadra di coach Martino con un bel parziale di 13-5 dal 12’ al 17’, si va al riposo sul 48-36 e con Giachetti che con i suoi 10 punti è il miglior marcatore di un’OraSì che ha anche 9 punti e 3 rimbalzi da Grant in dieci minuti giocati.

Dopo l’intervallo lungo riparte alla grande dai blocchi Ravenna che arriva a meno cinque (52-48) con una tripla di Rice. L’OraSì riapre la partita quindi e chiude a meno sei il terzo periodo, anche grazie ad una superiorità abbastanza nitida a rimbalzo(6 Rice e Grant). Ravenna resta a contatto di Trieste anche nell’ultimo quarto e ci vuole una tripla di Fernandez a 90 secondi dal termine per fiaccarne l’orgogliosa resistenza, che non si spegne che sulla sirena dopo la tripla finale di Montano.

ARKA ERGO STUDIO BILLB 12 11 – 31 12 2020
CONAD APERTI BILLB 22 03 – 31 12 20
ASER LEAD BOTTOM 30 11 – 20 12 20
REGIONE ER LEGALITA LEAD 30 11 – 31 12 20