L’Olimpia Teodora piega al tiebreak Perugia e si aggiudica il 1° “Trofeo Guerra”

Volley A2 femminile / In quello che ha rappresentato un antipasto del prossimo campionato, le ragazze di Angelini soffrono a lungo la Bartoccini, ma le strappano il secondo set e in rimonta ribaltano il risultato, vincendo al quinto dopo una battaglia di quasi due ore

Ravenna-Perugia 3-2
(20-25, 29-27, 16-25, 25-14, 15-10)
OLIMPIA TEODORA RAVENNA: Scacchetti 2, Bacchi 15, Neriotti 8, Kajalina 11, D’Odorico 8, Menghi 12, Panetoni (L); Aluigi 12, Paris (L), Ceroni 6, Drapelli. Ne: Torcolacci, Vallicelli. All.: Angelini.
BARTOCCINI GIOIELLERIE PERUGIA: Lotti 16, Repice 11, Mazzini 1, Pascucci 21, Garcia Zuleta 11, Fiore 16, Giampietri (L); Puchaczewski, Rimoldi, Barbolini. Ne: Mancinelli, Kotlar, Santibacci. All.: Bovari.
ARBITRI: Laghi e Satanassi di Ravenna.
NOTE – Ravenna: bs 9, bv 5, errori 16, muri 7; Perugia: bs 14, bv 4, errori 18, muri 15. Durata set: 23′, 33′, 22′, 21′, 13′ (tot. 112′).

Esultanza Teodora Torneo Guerra

Un esultanza delle giocatrici dell’Olimpia Teodora, vincitrici del “1° Trofeo Sergio Guerra”

È un’Olimpia Teodora che riesce a superare i passaggi a vuoto quella che in rimonta si aggiudica il “Trofeo Sergio Guerra”, battendo al tiebreak Perugia al Pala De Andrè in quello che ha rappresentato il momento clou della manifestazione benefica del “#sediciguerra Bovo-Guerra Day” che ha coinvolto soprattutto i ragazzi delle scuole per tutta la giornata. In un vero e proprio antipasto del campionato di A2 le ravennati inseguono per i primi tre set, riuscendo a strappare al fotofinish il secondo, mentre nel finale si scaldano e chiudono con buon vantaggio gli ultimi due parziali, conquistando la prima edizione del trofeo dedicato allo storico allenatore capace di vincere 11 scudetti consecutivi. Nonostante qualche indecisione le ragazze del tecnico Angelini hanno il merito di rimanere in partita anche grazie alla grinta di capitan Bacchi e di sfruttare al meglio il calo delle ospiti nel finale, dove i punti di Aluigi e Menghi, oltre che della giovanissima opposto Ceroni, suggellano al meglio la vittoria per le padrone di casa.

In apertura del primo set Angelini schiera in campo la regista Scacchetti in diagonale con Kajalina, Bacchi e D’Odorico schiacciatrici, Menghi e Neriotti centrali, Panetoni libero. L’Olimpia Teodora deve subito inseguire sul 4-6, ma grazie all’ottimo turno di servizio di Kajalina trova il sorpasso sul 7-6. Il turno in battuta di Pascucci segna il contro-parziale che vale agli ospiti il 7-10, mentre le ragazze di Angelini perdono il filo della partita finendo sotto anche di 9 sull’11-20. Nel finale Ravenna prova la rimonta e torna fino al 19-23, ma deve cedere comunque 20-25.

Nel secondo parziale entrano Aluigi e Paris per D’Odorico e Panetoni, ma l’Olimpia Teodora deve ancora inseguire di fronte a una Perugia davvero in palla. Ravenna si trova sotto di 5 sul 10-15 a metà set, ma reagisce con orgoglio guidata da capitan Bacchi e si riporta sotto sul 14-15. La squadra di Angelini continua a inseguire e salva ben tre set point, dal 22-24 al 25 pari, poi riesce a mettere la testa avanti sul 26-25 e a pareggiare il conto alla terza occasione (29-27).

Nel terzo periodo tornano D’Odorico e Panetoni, ma dopo la rimonta l’Olimpia Teodora allenta la tensione e il set è tutto in favore delle ospiti. Angelini prova a scuotere le sue ragazze sul 3-9 con il timeout e Ravenna torna sotto a -3 sull’8-11. Perugia è però brava a riprendere subito il controllo del match e scappa via, chiudendo abbastanza facilmente 16-25.

Nel quarto set entrano di nuovo Aluigi e Paris, mentre Ceroni sostituisce Kajalina. Ravenna parte bene proprio grazie all’entusiasmo della giovanissima opposto numero 4 e, dopo il primo allungo sull’11-6, conduce per tutto il parziale. Angelini fa rifiatare capitan Bacchi facendo rientrare D’Odorico, mentre le sue ragazze chiudono per 25-14 un set mai in discussione.

Il tiebreak si apre in equilibrio fino al 4 pari, poi Menghi con una veloce e un ace mette a segno il mini allungo del 7-4, prima che le padrone di casa vadano al cambio di campo in vantaggio 8-5. Aluigi firma il +4 sul 10-6 e l’Olimpia Teodora è brava a non abbassare la tensione fino in fondo, chiudendo la partita con D’Odorico al secondo match point: 15-10.

RAVENNANTICA MOSY NUOVO BILLB 17 09 – 31 12 21
CENTRALE LATTE CESENA BILLB 25 – 31 10 21
CONAD APERTI BILLB 22 03 20 – 30 11 21