La Conad soffre, ma al tiebreak riesce con grande carattere a scalare il Montecchio

Volley A2 femminile / Sotto 1-2 e 15-18, le ravennati trovano le forze per reagire e piegare in rimonta le ostiche venete della Sorelle Ramonda. Decisivi la “solita” Bacchi e gli ingressi di Vallicelli e Aluigi

Ravenna-Montecchio Maggiore 3-2
(23-25, 25-23, 20-25, 25-23, 15-8)
CONAD OLIMPIA TEODORA RAVENNA: Bacchi 26, Menghi 7, Kajalina 15, D’Odorico 18, Torcolacci 5, Scacchetti, Paris (L); Aluigi 12, Panetoni, Vallicelli 1. Ne: Ceroni, Drapelli. All.: Angelini.
SORELLE RAMONDA IPAG MONTECCHIO MAGGIORE: Giroldi 1, Kosareva 8, Bovo 8, Marcolina 18, Gomiero 12, Brutti 16, Pericati (L); Stocco 1, Fiocco, Lucchetti, Pamio 11. Ne: Fontana. All.: Bertolini.
ARBITRI: Brancati di Perugia e Dell’Orso di Pescara.
NOTE – Ravenna: bs 11, bv 3, errori 21, muri 12; Montecchio Maggiore: bs 6, bv 7, errori 19, muri 10. Durata set: 26’, 28’, 25’, 29’, 16’ (tot. 124’).

Esultanza Conad Contro Montecchio

Una esultanza delle giocatrici della Conad nel corso del match vinto con Montecchio

Nonostante un avvio incerto, la Conad la spunta al tiebreak al PalaCosta contro Montecchio Maggiore e nella prima giornata di ritorno torna al successo dopo i due ko che hanno caraterizzato la fine dell’andata. È l’apporto di tutto il gruppo a permettere la rimonta alle ravennati, che sotto 1-2 e 15-18 trovano la forza di reagire, conquistarsi il set decisivo e vincerlo di forza con un netto 15-8. Il successo però non fa scalare posizioni alle biancorosse, sempre al nono posto, ma adesso a due lunghezze di distanza dal Collegno.

COOP SAN VITALE MRT MATER NATURAE 12 – 25 10 20

Al fischio d’inizio coach Angelini conferma il solito starting six con Bacchi, D’Odorico e Kajalina in attacco, Scacchetti in regia, Torcolacci e Menghi al centro e Paris libero. Il tecnico Bertolini della Sorelle Ramonda risponde con le centrali Bovo e Brutti, l’opposto Marcolina, le bande Kosareva e Gomiero, la palleggiatrice Giroldi, con Pericati in seconda linea. Il primo set si apre all’insegna dell’equilibrio, ma le padrone di casa riescono a trovare un primo allungo con il muro di Menghi per il 10-8. Il parziale si allunga grazie a un grande recupero di Bacchi e al muro di Kajalina che vale il 13-8, ma dal 14-9 parte la rimonta delle ospiti, capaci prima di accorciare sul 14-12, poi di pareggiare a quota 16. La Conad non riesce a invertire l’inerzia del match e si ritrova sotto 17-20, e non bastano due punti consecutivi di Bacchi per il 19-20 a ricucire, perché l’ace di Brutti vale il 19-22. Le ravennati con grande voglia riescono a trovare il pareggio sul 23-23, ma il finale sorride a Montecchio che porta a casa il primo set per 23-25.

Nel secondo parziale le ragazze di Angelini cercano subito il riscatto e si portano 3-1 con due attacchi consecutivi di D’Odorico e uno di Kajalina. La risposta ospite è però immediata e Montecchio sfrutta al meglio il passaggio a vuoto in ricezione dell’Olimpia Teodora, trovando prima il pareggio a quota 5, poi allungando fino al 5-9 grazie a due ace consecutivi di Marcolina. È la solita Bacchi a guidare la pronta riscossa delle padrone di casa che accorciano sul 9-10, poi lo stesso capitano e D’Odorico firmano il sorpasso sul 14-13. Ravenna trova anche un mini allungo sul 15-13, ma viene ripresa e superata sul 16-17. Nel finale tiratissimo si accende D’Odorico che prima con tre punti consecutivi griffa il 22-20 e il 23-21, poi chiude il set con la schiacciata del 25-23, impattando la partita sull’1-1.

In apertura di terzo periodo Montecchio sale subito 1-4 e prende un cospicuo vantaggio sul 4-10 grazie all’ace di Gomiero. Le ospiti doppiano il punteggio sul 7-14 e Angelini prova a rimescolare le carte mandando in campo Aluigi, Vallicelli e Panetoni per Kajalina, Scacchetti e D’Odorico. La solita Bacchi guida il tentativo di rimonta e firma il punto del 14-18, ma Montecchio è brava a mantenere il vantaggio nel finale nonostante il rientro di D’Odorico, chiudendo il set per 20-25.

Parte con piede giusto il quarto set dell’Olimpia Teodora, che si porta subito sul 4-1 e poi sull’8-5 grazie al muro di Bacchi. Le ospiti reagiscono subito e con uno 0-5 di parziale sorpassano sull’8-10, ma Aluigi guida il contro-sorpasso ravennate sul 13-12.  Montecchio ancora una volta ribatte colpo su colpo e si riporta avanti, prima sul 14-16, poi sul 15-18, ma quando la partita sembra aver preso la strada del Veneto le ravennati trovano la reazione. Capitan Bacchi firma prima il 18-19, poi il sorpasso sul 22-21 e D’Odorico con il pallonetto regala due set point alle padrone di casa sul 24-22. Il tie break si concretizza al secondo tentativo, quando ancora Bacchi chiude il parziale sul 25-23.

Il tiebreak è aperto dai gran muri di Torcolacci per il 3-1 e Aluigi per il 4-2, poi la schiacciata di D’Odorico e due errori delle ospiti allungano il vantaggio della Conad fino a 7-2. Le squadre cambiano campo sull’8-3 e Ravenna scappa sul 13-4 dopo uno spettacolare salvataggio di Panetoni chiuso da Vallicelli, la solita palla messa a terra da Bacchi e un errore delle avversarie. C’è ancora da sudare per le ragazze di Angelini, ma al quarto match point Aluigi firma la schiacciata del 3-2 finale.

Le dichiarazioni del dopo-gara
Simone Angelini (allenatore Conad Ravenna): «Come troppo spesso ci succede in questo periodo abbiamo lasciato andare il primo set, partendo deconcentrati in ricezione e sul muro-difesa, ma soprattutto commettendo troppi errori in attacco. Queste disattenzioni ci condannano quindi a rincorse che non sempre sono possibili, infatti nel primo set siamo tornati a contatto, ma le troppe imprecisioni hanno regalato fiducia ai nostri avversari che ci hanno creduto portando a casa il parziale. Bisogna dire brave alle nostre avversarie che hanno offerto un’ottima prestazione in difesa, non mollando mai, e ci hanno messo molto in difficoltà. Ma soprattutto devo fare un applauso a tutte le ragazze e al gruppo al completo, perché nel momento del bisogno è stato il contributo di tutte a permetterci di gettare il cuore oltre l’ostacolo e conquistare due punti che a un certo punto sembravano insperati».

Risultati (18ª giornata): Barricalla Collegno-Volley Soverato 3-1, Ubi Banca San Bernardo Cuneo-Delta Informatica Trentino 3-2, Golem Olbia-Fenera Chieri 0-3, Battistelli San Giovanni in Marignano-Zambelli Orvieto 3-1, Conad Olimpia Teodora Ravenna-Sorelle Ramonda Ipa Montecchio 3-2, Savallese Millenium Brescia-P2P Givova Baronissi 3-0, LPM Bam Mondovì-Sigel Marsala 3-0; domenica 7 gennaio, ore 18, Club Italia Crai-Bartoccini Gioiellerie Perugia. Riposa: Golden Tulip Volalto Caserta.

Classifica: Cuneo e Mondovì 40 punti; Chieri 39; San Giovanni Marignano 38; Brescia 36; Trento 35; Soverato 32; Collegno 29; Ravenna 27; Orvieto e Club Italia* 21; Baronissi 19; Montecchio 17; Perugia* 13; Olbia 9; Marsala 7; Caserta* 6 (*una gara in meno).

STUDIO MARTINI ADV FLESSIBILITA LEAD TOP 19 – 25 10 20
CONAD APERTI BILLB 22 03 -31 10 20
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 20
REGIONE ER PARTECIPAZIONE LEADERB BOTTOM 19 10 – 11 11 20