La Conad piega al tiebreak il Collegno nello scontro diretto in terra piemontese

Volley A2 femminile / Importante vittoria in chiave playoff per le ravennati, capaci di recuperare per due volte una situazione di svantaggio

Collegno-Ravenna 2-3
(25-19, 21-25, 25-21, 14-25, 5-15)
BARRICALLA COLLEGNO: Morolli 6, Poser 5, Gobbo 14, Agostinetto 17, Schlegel 14, Pastorello 8, Lanzini (L); Vokshi, Courroux, Fragonas, Brussino 3, Migliorin 1. Ne: Colamartino (L), Daffara. All.: Marchiaro.
CONAD OLIMPIA TEODORA RAVENNA: Torcolacci 4, Scacchetti 2, Bacchi 30, Menghi 15, Kajalina 21, D’Odorico, Paris (L); Ceroni, Aluigi 13, Panetoni 1. Ne: Vallicelli. All.: Angelini.
ARBITRI: Cecconato di Treviso e Giardini di Verona.
NOTE – Collegno: bs 6, bv 6, errori 13, muri 6; Ravenna: bs 8, bv 5, errori 14, muri 12. Durata set: 25‘, 27’, 26‘, 20’, 13’ (tot. 111’).

Azione Conad Contro Collegno

30 punti contro il Collegno per capitan Lucia Bacchi

Importante vittoria della Conad, che in terra piemontese piega al tiebreak la rivale diretta Collegno e rilancia le sue quotazioni nella lotta per un posto nei playoff. Le ravennati rompono così un digiuno di successi esterni che durava da tre giornate, con l’ultima affermazione in trasferta datata 3 dicembre (3-2 a Soverato). La squadra di Angelini rosicchia un punto al Barricalla, sempre in ottava posizione con quattro lunghezze di vantaggio, al termine di un match molto combattuto, con le biancorosse che riescono a recuperare due volte una situazione di svantaggio nel risultato (1-0 e 2-1).

Sestetti titolari Al fischio d’inizio Angelini propone il classico sestetto con Bacchi, D’Odorico, Scacchetti, Torcolacci, Menghi, Kajalina e il libero Paris. Per la Barricalla Marchiaro schiera Morolli al palleggio, Poser e Schlegel in attacco, Agostinetto opposto, capitan Gobbo e Pastorello centrali, Lanzini in seconda linea.

Primo set Partenza shock per le ragazze ravennati che in pochi minuti si ritrovano sotto 8-0. Kajalina suona la carica per Ravenna e con due ace, intervallati dal muro della neo entrata Aluigi, firma l’11-8. Le padrone di casa provano ad allungare nuovamente, ma un altro gran parziale di 0-5 guidato da Bacchi riporta la Conad addirittura a un solo punto di svantaggio (16-15). Le ragazze di Angelini non riescono a trovare il pareggio e perdono ancora il controllo della partita. Collegno allunga sul 20-15 e stavolta non concede repliche, chiudendo il parziale al terzo set point per 25-19.

Secondo set Le padrone di casa replicano l’ottimo avvio anche nel secondo set, portandosi prima sul 3-0 poi sul 5-1, ma questa volta le ravennati riescono subito a reggere il colpo rimanendo a contatto (5-4). Collegno evita l’aggancio al termine di uno dei tanti scambi infiniti della partita, caratterizzata anche dai molti errori commessi da parte di entrambe le squadre. Le piemontesi si portano così 6-4 e mantengono due punti di margine fino al 12-10, quando arriva il parziale decisivo per le ospiti. La firma è quella della giovane Ceroni che guida con il servizio lo 0-6 con cui l’Olimpia Teodora si porta in vantaggio sul 12-16. Collegno prova a tornare sotto sul 15-16 e sul 19–20, ma prima Bacchi, poi un’altra giovane, stavolta Panetoni, con l’ace del 19-22, mantengono le distanze. Kajalina regala quattro set point alle ospiti che chiudono al secondo per 21-25, pareggiando la partita.

Terzo set Anche il terzo set vede le ragazze dell’Olimpia Teodora partire sotto (7-2) come nelle precedenti due frazioni di gioco. Angelini chiama la sospensione del gioco per cercare di dare vigore ed efficacia alle sue. Tuttavia alla ripresa delle ostilità Ravenna prende altri ulteriori tre punti di svantaggio (10-3). Capitan Bacchi non ci sta e suona la carica (12-7). Pronta la reazione di Collegno (14-7) e nuovo time out per Ravenna. La parte centrale del set vede l’Olimpia Teodora andare alla ricerca degli schemi consueti per provare a recuperare terreno sulle padrone di casa (15-11). Le piemontesi però riescono a mantenere e ad allungare il vantaggio (21-15) e a presentarsi al finale di set in tutta tranquillità (24-17). Non bastano i prodigiosi recuperi di Paris e una tardiva riscossa di Ravenna a fermare Collegno che, al quinto set ball, chiude 25-21.

Quarto set Molto migliore rispetto ai precedenti è l’avvio del quarto set per Ravenna (6-6). Con Scacchetti al servizio l’Olimpia Teodora infilano un break da tre punti e Collegno chiede la sospensione (6-9). Alla ripresa del gioco Ravenna con Aluigi sulla banda implementa il vantaggio (8-12). Un ace di Kajalina e il distacco dalle padrone di casa sale a cinque lunghezze. Ravenna sente che può farcela e si distende, ritrova il suo gioco e con Bacchi al servizio si porta sul 13-21. Le padrone di casa appaiono stanche e deconcentrate. Kajalina mette a terra il punto del 13 a 23. Ora si tratta solo di gestire l’ampio vantaggio e andare al tiebreak, cosa che avviene con l’Olimpia Teodora che chiude il quarto set col netto punteggio di 14-25.

Tiebreak Il tiebreak si apre con Collegno che infila un ace sul primo servizio e Ravenna che pareggia i conti. Si procede punto a punto. La tensione in campo è palpabile (4-4). Capitan Bacchi mette a terra la palla del vantaggio (4-5) e Ceroni va al servizio. Errore in attacco di Collegno e il coach delle piemontesi ferma il gioco. Ancora Bacchi a raffica porta il quinto set sul 4-8 e al cambio campo. A questo punto è la migliore forma atletica e la maggiore concentrazione delle ravennati a fare la differenza (5-10). Scacchetti al servizio infila un ace (5-11) e con un break da sette punti per le romagnole si chiude il tie break e l’incontro: 5-15.

Le dichiarazioni del dopo-gara
Simone Angelini (tecnico Conad Ravenna): «Siamo molto contenti di avere vinto ad Alpignano contro Collegno perché ultimamente non è un’impresa che è riuscita a tanti. Non era facile perché le nostre avversarie venivano da sei punti fatti nelle prime due partite del girone di ritorno. Inoltre da metà girone d’andata stavano tenendo un ruolino di marcia da prime in classifica o giù di lì. Stasera abbiamo buttato via due frazioni partendo malissimo, ma negli altri set, quando siamo partiti normalmente, abbiamo fatto come si deve e siamo stati molto bravi a portare a casa il risultato».

Risultati (20ª giornata): Sigel Marsala-Club Italia Crai 2-3, Golden Tulip Volalto Caserta-Zambelli Orvieto 0-3, LPM Bam Mondovì-Volley Soverato 0-3, Fenera Chieri-Delta Informatica Trentino 3-0, Golem Olbia-Sorelle Ramonda Ipa Montecchio 2-3, Barricalla Collegno-Conad Olimpia Teodora Ravenna 2-3, Savallese Millenium Brescia-Ubi Banca San Bernardo Cuneo 3-1, Battistelli San Giovanni in Marignano-P2P Givova Baronissi 3-0. Riposo: Bartoccini Gioiellerie Perugia.

Classifica: Chieri 45; San Giovanni Marignano 44; Mondovì 43 punti; Brescia 42; Cuneo 40; Soverato e Trento 35; Collegno 33; Ravenna 29; Orvieto e Club Italia 27; Baronissi 20; Montecchio* 19; Perugia* 14; Olbia 13; Marsala 8; Caserta* 6 (*una gara in meno).

WIND BILLB MID1 01 – 24 08 20
CONAD APERTI BILLB 22 03 -31 08 20
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 20