L’OraSì parte con il piede giusto: a Roseto debutto con una vittoria convicente

Basket A2 / Nella prima giornata di campionato i ravennati piegano gli Sharks nella ostica trasferta in terra abruzzese. Subito bene i due americani Rice e Grant, molto positivo anche Chiumenti

Roseto-Ravenna 75-82
(20-21, 35-40, 53-63)
ROSETO SHARKS: Ogide 15 (1/3, 4/4), Marulli 12 (2/2, 1/3), Casagrande 12 (2/4, 2/4), Lupusor 12 (3/6, 0/1), Contento 11 (1/1, 2/5), Infante 7 (3/6 da due), Combs 6 (2/7, 0/2), Zampini (0/1, 0/1), Di Bonaventura (0/1 da tre), Lusvarghi. Ne: D’Eustachio. All.: Di Paolantonio.
ORASI’ RAVENNA: Rice 16 (2/8, 4/6), Grant 16 (5/10 da due), Masciadri 15 (3/5, 3/3), Chiumenti 13 (6/11, 0/1), Montano 8 (1/4, 1/2), Raschi 7 (1/2, 1/1), Giachetti 4 (1/2, 0/3), Sgorbati 3 (0/1 da due), Vitale. Ne: Esposito. All.: Martino.
ARBITRI: Noce di Latina, Maffei di Preganziol e Capurro di Reggio Calabria.
NOTE – Roseto: T2 14/30; T3 9/21; TL 20/26; rimbalzi 28. Ravenna: T2 19/41; T3 9/16; TL 17/19; rimbalzi 35.

Grant Contro Fortitudo

Jerai Grant in doppia cifra a Roseto con 16 punti

Buona la prima. Anzi, buonissima. L’OraSì passa a Roseto sul sempre difficile campo degli Sharks (75-82) dopo una partita condotta sempre all’avanguardia grazie a una bella prova del collettivo di coach Martino, che ha sempre trovato la forza di ripartire ogni qualvolta i padroni di casa si avvicinavano nel punteggio. Jerai Grant è emerso alla distanza a raccogliere il testimone da Rice, che con le sue conclusioni dalla distanza aveva regalato a Ravenna il primo vantaggio consistente. Ottima anche la prova di Chiumenti, al tiro e a rimbalzo, ma tutti, da Montano a Raschi fino a Giachetti e Sgorbati, hanno portato un importante mattone alla costruzione di un prezioso successo.

FAMILA MRT 03 – 09 12 20

Si parte in equilibrio e l’OraSì, una volta raggiunta a quota 10, piazza un break di 7-2 propiziato da Masciadri che viene però recuperato dagli Sharks nel finale del primo quarto, che termina con Ravenna avanti di un punto (20-21). Si va punto a punto anche all’inizio del secondo periodo, poi arriva il sorpasso abruzzese (29-26) prontamente pareggiato da una bomba di Rice, che poi trascina di peso l’OraSì in vantaggio (35-40) all’intervallo lungo con un eloquentissimo 4/5 da tre.

All’inizio della terza frazione sale in cattedra Grant, che confeziona il più otto (37-45) prima di rifiatare in panchina. Roseto ha la forza di riavvicinarsi di nuovo, ma questa volta è il capitano a ricacciarla a distanza di sicurezza prima che una bomba di Montano scavi il massimo vantaggio sul 49-59. Gli Sharks, però, aggrediscono l’ultimo quarto con Ogide sugli scudi e a 4’ dalla fine torna tutto in discussione sul 70-72, anche perché l’OraSì ha esaurito da tempo il bonus e perde troppe palloni. Poi Grant non sbaglia dalla lunetta e Masciadri stoppa Ogide prima che Jerai riservi lo stesso trattamento a Combs. Un gioco da tre di Giachetti chiude di fatto i giochi (72-79) e Ravenna può festeggiare il successo nel match di apertura del propri campionato.

Risultati (prima giornata): Bergamo-Dinamica Generale Mantova 67-73, G.S.A. Udine-Consultinvest Bologna 71-76, Bondi Ferrara-XL Extralight Montegranaro 83-69, Unieuro Forlì-Andrea Costa Imola Basket 76-63, Termoforgia Jesi-Tezenis Verona 96-86, Assigeco Piacenza-De’ Longhi Treviso 86-83, Roseto Sharks-OraSì Ravenna 75-82; lunedì ore 20.30 Agribertocchi Orzinuovi-Alma Pallacanestro Trieste.

Classifica: Ferrara, Ravenna, Bologna, Forlì, Jesi, Mantova e Piacenza 2 punti; Orzinuovi°, Trieste°, Montegranaro, Imola, Verona, Treviso, Roseto, Bergamo e Udine 0 (° una gara in meno).

ARKA ERGO STUDIO BILLB 12 11 – 31 12 2020
CONAD APERTI BILLB 22 03 – 31 12 20
ASER LEAD BOTTOM 30 11 – 20 12 20
REGIONE ER LEGALITA LEAD 30 11 – 31 12 20