La Conad ci prende gusto: a Caserta conquista la terza vittoria in tre frazioni

Volley A2 femminile / Brillante affermazione delle ravennati, che regolano la Golden Tulip con grande autorità. Sorride anche la classifica: Bacchi e compagne salgono al quarto posto

Caserta-Ravenna 0-3
(17-25 ,19-25, 22-25)
GOLDEN TULIP VOLALTO CASERTA: Cvetnic 15, Torchia 2, Denysova 12, Moretti 4, Mabilo 6, Galazzo 5, Barone (L); Silotto 1, Tajé. Ne: Marangon, Manig, Sgherza. All.: Nesic.
CONAD OLIMPIA TEODORA RAVENNA: D’Odorico 12, Menghi 5, Scacchetti 2, Bacchi 15, Torcolacci 5, Kajalina 16, Paris (L); Neriotti,  Panetoni (L), Drapelli 1, Vallicelli. Ne: Aluigi, Ceroni. All.: Angelini.
ARBITRI: Colucci e Dell’Orso.
NOTE – Caserta: bs 8, bv 2, errori 11, muri6; Ravenna: bs 5, bv 6, errori 8, muri 5. Durata set: 22′, 24′, 27′ (tot. 73′).

Kajalina Attacca

Un attacco dell’opposto Anna Kajalina

Continua la bella marcia della Conad, che a Caserta conquista la terza vittoria in quattro partite, la seconda in altrettante trasferte, centrando il terzo 3-0, il secondo di fila. Grazie al successo sulla Golden Tulip l’Olimpia Teodora si porta in quarta posizione, mantenendo le due lunghezze di distanza dalla vetta occupata da San Giovanni in Marignano e Soverato e a una da Cuneo. Anche in terra campana le ravennati si esprimono al meglio con quello che al momento rappresenta il sestetto titolare, formato da Scacchetti al palleggio, Kajalina opposto (anche questa volta top scorer del match con 16 punti), D’Odorico e Bacchi schiacciatrici, Menghi e Torcolacci centrali e Paris e Panetoni a dividersi i compiti in seconda linea. I primi due parziali vengono dominati dalla formazione di Angelini, il terzo è più equilibrato ma comunque vinto con buona autorità dalle biancorosse.

Il primo set è senza storia: la Conad parte forte, allunga e a metà della frazione di gioco con il tabellone riporta un inequivocabile 11-17 per le leonesse biancorosse. Le padrone di casa non riescono a reagire e soffrono la superiorità delle ravennati, che chiudono senza problemi con otto punti di vantaggio e un punteggio di 17-25 che non dà adito a interpretazioni. Più combattuto l’avvio del secondo periodo: le due formazioni si contendono il vantaggio punto a punto (6-6). Ravenna si fa avanti e Caserta cerca di contenere. A metà set le leonesse prendono il largo, cercando di capitalizzare il vantaggio di cinque lunghezze (9-14). Caserta si fa viva e fa sentire di essere ancora reattiva, accorciando a soli due punti il distacco dalle ragazze guidate dal coach Angelini (12-14). È solo un fuoco di paglia. La Conad reagisce con grinta e coraggio e si riporta con prepotenza avanti, alimentando il vantaggio nella seconda parte del set (15-20). Nel finale della frazione le leonesse amministrano e chiudono in tranquillità sul punteggio di 19-25. Partono più decise le padrone di casa nel terzo set, provando a testare la resistenza delle leonesse di Ravenna (7-2). Capitan Bacchi e compagne iniziano a risentire un po’ della stanchezza dovuta alla lunga trasferta ma non mollano, alzano la testa, si riportano a ridosso delle padrone di casa fino a riagguantare la parità sul 9-9. Caserta ci crede e ci prova, riportandosi avanti di tre punti (13-10). La parte centrale della terza frazione è combattuta ed equilibrata, con le due formazioni che si presentano al finale in equilibrio sul 19-19. A questo punto Ravenna tira fuori il carattere, dimostrando di essere squadra compatta, con un collettivo già in grado di tirare fuori grinta e orgoglio quando la situazione lo richiede. Prima le leonesse si portano avanti di tre lunghezze (19-22) poi con freddezza e mestiere chiudono sul punteggio di 22-25, facendo propri set e match.

Risultati (quarta giornata): Savallese Millennium Brescia-Lpm Bam Mondovì 3-0, Fenera Chieri-Battistelli San Giovanni in Marignano 0-3, Golem Olbia-Club Italia Crai (mercoledì 25 ottobre, ore 20.30), Golden Tulip Volalto Caserta-Conad Olimpia Teodora Ravenna 0-3, Zambelli Orvieto-Sorelle Ramonda Ipab Montecchio 3-1, Barricalla Collegno-Delta Informatica Trentino 3-2, P2P Givova Baronissi-Soverato 1-3, Bartoccini Gioiellerie Perugia-Ubi Banca San Bernardo Cuneo 1-3. Riposa: Sigel Marsala.

Classifica: San Giovanni in Marignano e Soverato 11 punti; Cuneo 10; Ravenna 9; Club Italia* e Chieri 8; Mondovì 6; Trento, Baronissi, Brescia e Orvieto 4; Perugia*, Montecchio*, Olbia* e Collegno 3; Caserta* 2; Marsala* 0 (*una gara in meno).

WIND BILLB MID1 01 – 24 08 20
CONAD APERTI BILLB 22 03 -31 08 20
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 20