Dopo tre ko l’OraSì torna a sorridere: al De André batte Piacenza in modo netto

Basket A2 / Spinta da Giachetti e Montano la squadra di Martino regola l’Assigeco grazie in particolare a un ottimo secondo quarto

Ravenna-Piacenza 71-56
(12-16, 34-20, 54-37)
ORASI’ RAVENNA: Giachetti 5, Rice 14, Sgorbati 3, Masciadri 9, Grant 14, Chiumenti 7, Montano 15, Raschi, Esposito, Vitale 4, Scaccabarozzi, Cinti. All.: Martino.
ASSIGECO PIACENZA: Sanguinetti 4, Guyton 20, Formenti 2, Arledge 10, Infante 8, Fontecchio 2, Reati 3, Oxilia 6, Diouf 1, Seye, Livelli, Dincic. All.: Zanchi.
NOTE – Ravenna: tiri da due 23/41, da tre 5/19, liberi 10/14, rimbalzi 38; Piacenza: tiri da due 12/32, da tre 7/24, liberi 11/20, rimbalzi 34.

Gioia Orasi Contro Piacenza

L’esultanza dei giocatori giallorossi per il successo su Piacenza

Con un secondo quarto da urlo (22-4) l’OraSì spazza via qualunque dubbio sull’esito del match del Pala De André contro una Assigeco Piacenza che parte abbastanza bene e si riavvicina un po’ nel finale, a giochi ormai fatti. La squadra di Martino ha faticato solo nel primo periodo, prendendo poi il largo grazie a una grande intensità difensiva, a un atteggiamento molto positivo e a un fattivo lavoro di squadra. Valutazioni molto buone per Giachetti, che ha sempre tenuto in pugno il match, e Montano, miglior attaccante con 15 punti ma anche ottimo in difesa. Bravi anche Rice e Grant, con Masciadri che in via di recupero ha tenuto bene il campo.

FAMILA MRT 03 – 09 12 20

Avvio in equilibrio con primo vantaggio interno sul 10-8 grazie all’assist di Giachetti per la schiacciata di Grant, ma Ravenna non concretizza un paio di situazioni sotto le plance e l’Assigeco ne approfitta (10-14). Super break OraSì (12-0) all’inizio del secondo quarto ma anche due contropiede sprecati con sospetto di fallo su Rice nel secondo, mentre l’Assigeco non trova mai la via del canestro e serve Oxilia per sporcare il tabellino dopo 6 minuti. Montano ne mette cinque di fila e Ravenna allunga (32-20) per chiudere la frazione con un incontestabile 22-4.

Dopo l’intervallo lungo Grant piazza due canestri consecutivi e le triple di Montano e Masciadri scavano un margine di assoluta sicurezza (51-30) che solo Guyton riesce a scalfire con 6 punti consecutivi. Ultimo quarto con Rice che domina in attacco e Ravenna contiene facilmente il tentativo di riavvicinamento ospite e nel finale uno show di Giachetti chiude i conti tra gli applausi dei 2400 del Pala De Andrè.

Le dichiarazioni del dopo-gara
Antimo Martino (coach OraSì Ravenna): «Oggi dopo tre sconfitte era importante tornare alla vittoria, averlo fatto con sicurezza è stato fondamentale. Ci siamo riusciti mettendo in pratica il lavoro fatto in settimana soprattutto in difesa, mi auguro che questa vittoria faccia capire ai miei che tipo di pallacanestro dobbiamo fare. Sono contento per il pubblico e la società, che ci ha lasciato lavorare in tranquillità nonostante le tre sconfitte. Adesso ci aspetta la Fortitudo in un’arena difficile come il Pala Dozza, ma dovremo continuare nel nostro processo di crescita con l’obiettivo di diventare una squadra molto solida».

Risultati (ottava giornata): Consultinvest Bologna-Bergamo 68-62, Dinamica Generale Mantova-Alma Pallacanestro Trieste 74-85, Unieuro Forlì-Bondi Ferrara 85-87, Roseto Sharks-Andrea Costa Imola Basket 78-103, De’ Longhi Treviso-Tezenis Verona 85-72, OraSì Ravenna-Assigeco Piacenza 71-56, G.S.A. Udine-Termoforgia Jesi 68-70, XL Extralight Montegranaro-Agribertocchi Orzinuovi 86-80.

Classifica: Trieste 16 punti; Montegranaro e Bologna 14 punti; Jesi 12; Udine 10; Treviso, Ferrara, Forlì e Ravenna 8; Verona, Imola, Piacenza e Mantova e 6; Bergamo 4; Orzinuovi 2; Roseto 0.

ARKA ERGO STUDIO BILLB 12 11 – 31 12 2020
CONAD APERTI BILLB 22 03 – 31 12 20
ASER LEAD BOTTOM 30 11 – 20 12 20
REGIONE ER LEGALITA LEAD 30 11 – 31 12 20