Il collettivo della Rekico intona la sesta al “Cattani” e si mangia il Bernareggio

Basket B / Netta affermazione casalinga per i faentini, che superano senza problemi i brianzoli a cavallo del secondo e del terzo quarto. Sabato 9 dicembre di nuovo in campo a Olginate

Faenza-Bernareggio 91-61
(24-16, 49-28, 69-45)
REKICO RAGGISOLARIS FAENZA: Aromando 7, Neri, Perin 17, Silimbani 6, Benedetti 6, Venucci 14, Iattoni 11, Pagani 6, Milosevic 3, Chiappelli 10, Maroncelli, Brighi 11. All.: Regazzi.
LISSONE INTERNI BERNAREGGIO: Ruiu 7, Vignoli, Vecerina 5, Bossola 12, Restelli 11, Bortolani 5, De Bettin 11, Monina, Pastori 4, Tomba 4, Baldini 2. All.: Cardani.
ARBITRI: Schena e Caldarola.
NOTE: Ruiu uscito per falli.

Chiappelli

Dieci punti realizzati da Gioacchino Chiappelli

La Rekico continua a viaggiare a pieno ritmo al PalaCattani e a farne le spese questa volta è Bernareggio, sesta formazione caduta sul parquet manfredo in altrettante gare disputate. Oltre all’ampia vittoria, c’è da sottolineare la prestazione del collettivo, dove tutti i giocatori sono stati protagonisti con ottime giocate che hanno infiammato il pubblico. Menzione particolare merita Aromando, l’ex di turno del match contro i brianzoli, che ha segnato sette punti catturando altrettanti in rimbalzi, facendosi sempre trovare al posto giusto e al momento giusto.

CIVICO 11 HOME MRT 05 – 19 12 19

Che la Rekico si esalti respirando l’aria di casa è ormai risaputo e dunque non c’è da stupirsi dell’ennesima partenza a tutto gas. Dopo pochi minuti del primo parziale i faentini comandano 10-2 mostrando di essere padroni a rimbalzo e soltanto un calo di tensione permette a Bernareggio di piazzare un break di 8-0 che vale il 14-14. La risposta faentina non tarda ad arrivare, e proprio con un 8-0 i Raggisolaris rimettono le cose a posto sul 22-14. Nel secondo quarto c’è l’allungo decisivo a suon di giocate da applausi e di triple (saranno 6 nei primi venti minuti). In difesa Bernareggio non trova varchi e ogni rimbalzo finisce nelle mani dei manfredi che ripartono a tutta velocità colpendo in transizione. Emblematica la palla recuperata a metà campo da Venucci, trasformata poi in tripla. Azione dopo azione la Rekico prende il largo, trovando il 49-28 con un canestro di Aromando a fil di sirena del primo tempo.

Il copione del match dimostra che non sembrano proprio esserci le basi per una incredibile rimonta ospite, anche se Bernareggio nella terza frazione prova a riaprire la gara affidandosi al tiro da tre, ma gli sforzi regalano al massimo il -15 (41-56). Perin nell’ultimo quarto spegne la fiammata con un assolo di 6 punti consecutivi per il 62-41, chiudendo definitivamente i conti al 25′, permettendo così a Regazzi di ruotare tutti gli uomini e di dare spazio anche ai giovani Neri e Maroncelli, al debutto in serie B.

Prossimo turno La Rekico scenderà di nuovo in campo sabato 9 dicembre alle 21 in casa della Nuova Pallacanestro Olginate. Domenica 17 dicembre alle 18 ospiterà invece l’Aurora Desio, ultimo match casalingo del 2017.

Risultati (12ª giornata): Virtus Padova-Pallacanestro Aurora Desio 70-59, Rekico Faenza-Lissone Interni Bernareggio 91-61, Bmr Basket 2000 Reggio Emilia-Pallacanestro Crema 61-64, Tigers Forlì-Bakery Piacenza 81-71, Gimar Basket Lecco-Iseo Serrature Costa Volpino 89-65; giovedì 7 dicembre, ore 20.30, NTS Informatica Rimini-Gordon Nuova Pall. Olginate, Tramarossa Vicenza-Orva Lugo; ore 21, Baltur Cento-Green Basket Palermo.

Classifica: Baltur Cento e Bakery Piacenza° 20 punti; Gimar Basket Lecco° e Pallacanestro Crema° 18; Rekico Faenza° e Tigers Forlì° 14; Tramarossa Vicenza e Virtus Padova° 12; Gordon Nuova Pall. Olginate, Pallacanestro Aurora Desio° e Lissone Interni Bernareggio° 10; Orva Lugo e NTS Informatica Rimini 8; Bmr Basket 2000 Reggio Emilia° 6; Green Basket Palermo 4; Iseo Serrature Costa Volpino° 2 (°una gara in più).

CONSAR HOME BILLB MID1 02 – 08 12 19
COFARI HOME LEAD MID2 25 11 – 15 12 19
ASER LEAD MID2 02 – 31 12 2019
RD CASA ANNUNCI – HOME LEAD BOTTOM 01 01 – 31 12 19