La Conad centra l’immediato riscatto battendo in tre set il temibile Trento

Volley A2 femminile / Grande prestazione delle ravennati, che al PalaCosta la spuntano sulla seconda forza del torneo vincendo in volata le prime due frazioni e controllando con autorità la terza

Ravenna-Trento 3-0
(26-24, 25-23, 25-20)
CONAD OLIMPIA TEODORA RAVENNA: Torcolacci 7, Scacchetti 1, Bacchi 15, Menghi 9, Kajalina 18, D’Odorico 3, Paris (L); Aluigi. Ne: Neriotti, Ceroni, Panetoni (L), Drapelli, Vallicelli. All.: Angelini.
DELTA INFORMATICA TRENTO: Moncada, Fiesoli 6, Moretto 3, Kiosi 17, Dekany 13, Fondriest 9, Zardo (L); Carraro, Michieletto, Moro, Antonucci 1. Ne: Fucka. All.: Negro.
ARBITRI: Grassia e Carcione, entrambi di Roma.
NOTE – Ravenna: bs 7, bv 2, errori 11, muri 5; Trento: bs 13, bv 2, errori 10, muri 6. Durata set: 25’, 28′, 27’ (tot. 80’). Spettatori 400.

ALF 3214 (Large)

L’opposto Anna Kajalina in azione contro Trento

Serviva un prova di carattere della Conad per un immediato riscatto dopo la caduta di Orvieto e questo è arrivato immediato. Di fronte al pubblico ravennate affluito numeroso al PalaCosta, capitan Bacchi e compagne hanno messo in campo grinta e determinazione, senza mostrare mai timore reverenziale nei confronti dell’avversaria di turno, superando in tre set la seconda della classe Trento, che si presentava a Ravenna forte di una sola sconfitta nelle ultime nove giornate. Grazie a questo successo le biancorosse mantengono l’ottava posizione, ultima utile per la partecipazione in Coppa Italia, con due lunghezze di vantaggio su Collegno, e guardano con ottimismo alla prossima sfida, in programma martedì 26 dicembre a San Giovanni in Marignano, nel riminese, contro la quinta forza del torneo Battistelli.

ALF 3238 (Large)

Una esultanza delle giocatrici ravennati

Al fischio d’inizio classico starting six per la Conad di Angelini, con Scacchetti in regia, Bacchi, D’Odorico e Kajalina attaccanti, Torcolacci e Menghi al centro e Paris libero. Per le trentine di Negro in campo la palleggiatrice Moncada, l’opposto Kiosi, le schiacciatrici Dekany e Fiesoli e le centrali Fondriest e Moretto, con Zardo in seconda linea. È ottima la partenza nel primo set delle padrone di casa, che con il muro di Kajalina si portano avanti 5-2. La reazione di Trento è immediata e l’ottimo lavoro a muro gli permette prima di pareggiare a quota 5, poi di sorpassare sul 7-8. Il set è bello e combattuto con le squadre che si scambiano la leadership svariate volte. La Conad è molto attenta e precisa in ricezione e, grazie a uno spettacolare salvataggio di Paris, si porta avanti di due lunghezze sul 21-19. Trento riesce di nuovo a pareggiare a quota 23, ma le ravennati non perdono la concentrazione e si portano a casa il parziale 26-24 al secondo set point con capitan Bacchi.

Parte bene anche il secondo periodo per le padrone di casa, che si portano 6-4 con Bacchi, ma Trento risponde con prontezza per il 7-7. L’Olimpia Teodora però resta concentrata e allunga sull’11-7 grazie a un buon turno di servizio di Torcolacci, prima che due punti consecutivi di Kajalina concretizzino l’allungo definitivo sul 16-10. Ancora l’opposto estone firma l’ace del +7 sul 18-11 e la Conad si guadagna cinque occasioni per chiudere il parziale sul 24-19. Le ospiti provano il colpo di coda recuperando fino al 24-23, ma Torcolacci chiude il parziale con il punto del 25-23.

ALF 3242 (Large)

Una schiacciata di capitan Lucia Bacchi

La Conad non abbassa la tensione in apertura di terza frazione, portandosi prima 2-0, poi fino a 9-4 grazie a due punti consecutivi di Kajalina propiziati da due grandi salvataggi di Menghi. Trento non molla e torna sotto sul 12-10, ma capitan Bacchi guida il nuovo allungo fino al 17-11. Le biancorosse ancora una volta mantengono alta la concentrazione e continuano a ricevere in maniera eccellente. L’ultimo tentativo di rimonta ospite si ferma al secondo match point, quando Menghi firma il 25-20 che chiude la partita per 3-0.

Le dichiarazioni del dopo-gara
Simone Angelini (allenatore Conad Ravenna): «È stata una bellissima partita con un’ottima reazione da parte nostra. Non voglio apparire scontato e ripetitivo, ma devo dire che con le prime ci troviamo bene, teniamo la concentrazione alta e tutti i sensi accesi. Dobbiamo migliorare invece l’atteggiamento con le cosiddette squadre di seconda fascia e soprattutto dobbiamo stringere i denti quando il campionato si fa durissimo e farci sempre trovare pronti. Stasera abbiamo cancellato in fretta il brutto ricordo di Orvieto. Contro Trento era molto difficile fare punti e ne abbiamo fatti tre. Ce li portiamo a casa e siamo molto contenti, perché non poteva andare meglio nell’ultima gara prima di Natale di fronte al nostro pubblico».

Risultati (15ª giornata): Club Italia Crai-Zambelli Orvieto 2-3, Volley Soverato-Battistelli San Giovanni in Marignano 1-3, Golden Tulip Volalto Caserta-Bartoccini Gioiellerie Perugia 2-3, Sorelle Ramonda Ipa Montecchio-Savallese Millennium Brescia 0-3, Barricalla Collegno-Golem Olbia 3-0, Conad Olimpia Teodora Ravenna-Delta Informatica Trentino 3-0, LPM Bam Mondovì-P2P Givova Baronissi 3-0, Sigel Marsala-Ubi Banca San Bernardo Cuneo 1-3. Riposa: Fenera Chieri .

Classifica: Cuneo* 35 punti; Mondovì* e Trento 31; Chieri* 30; San Giovanni Marignano* e Soverato* 29; Brescia* 27; Ravenna* 25, Collegno* 23; Orvieto* e Club Italia* 18; Montecchio* 16; Baronissi* 14; Perugia* 13; Olbia 9; Marsala* 7, Caserta* 5 (*una gara in meno).

WIND BILLB MID1 01 – 24 08 20
CONAD APERTI BILLB 22 03 -31 08 20
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 20