La Conad cade a Trento in tre set e vede allontanarsi di nuovo la zona playoff

Volley A2 femminile / Pesante sconfitta per le ravennati, che scendono all’undicesimo posto e adesso sono obbligate a fare bottino pieno di punti nelle ultime due giornate

Trento-Ravenna 3-0
(25-22, 25-19, 25-20)
DELTA INFORMATICA TRENTINO: Fiesoli 7, Moretto 4, Kiosi 16, Dekany 13, Fondriest 6, Moncada 2, Zardo (L); Michieletto, Moro. Ne: Carraro, Fucka, Antonucci. All.: Negro.
CONAD OLIMPIA TEODORA RAVENNA: Washington 11, Scacchetti 4, Bacchi 8, Menghi 10, Kajalina 9, D’Odorico 6, Paris (L); Ceroni, Aluigi, Panetoni, Vallicelli. Ne: Torcolacci. All.: Angelini.
ARBITRI: Verrascina di Roma e Marotta di Firenze.
NOTE – Trento: bs 5, bv 4, errori 11, muri 5; Ravenna: bs 3, bv 3, errori 24, muri 8. Durata set: 27′, 24′, 25′ (tot. 76′).

Conad A Trento

Le ragazze della Conad all’inizio del match di Trento

Pesante sconfitta della Conad a Trento, superata in tre set dalla Delta Informatica al termine di una partita caratterizzata dai numerosi errori delle ravennati. A causa di questo ko si complica molto la corsa ai playoff dell’Olimpia Teodora, ripiombata all’undicesimo posto, con il nono distante due lunghezze. Le biancorosse adesso non sono più padrone del loro destino e sono obbligate a vincere le ultime due gare (in casa con San Giovanni in Marignano e in trasferta a Brescia), sperando nei passi falsi delle rivali dirette Orvieto, Collegno e Club Italia.

FAMILA MRT2 9 – 15 07 20

Sestetti titolari Il tecnico della Delta Informatica Negro disegna il suo sestetto con Moncada palleggiatrice, Kiosi, Dekani e Fiesoli attaccanti, Fondriest e Moretto al centro e Zardo libero. Il coach Angelini conferma lo starting six vincente contro Orvieto, con Bacchi e D’Odorico in banda, Kajalina opposto, Washington e Menghi centrali, Scacchetti al palleggio e Paris libero.

Primo set Trento parte a mille e il 2-0 iniziale si trasforma rapidamente in 5-1 prima e in 10-2 poi. La Conad è troppo imprecisa e soffre moltissimo in ricezione, mentre le padrone di casa allungano fino al 16-6 con il turno di servizio di Moncada. Le ospiti reagiscono nella seconda parte del set, ma dopo aver accorciato sul 19-12 faticano ad avvicinarsi ulteriormente. La Delta si porta 24-17, ma Ravenna non si dà per vinta e, grazie anche a due ace di Washington, annulla ben cinque set point, prima di subire il punto del definitivo 25-22.

Secondo set L’Olimpia Teodora si porta avanti 2-5 con il muro di D’Odorico, Trento ritrova però la brillantezza del primo parziale, pareggia a quota sette e sorpassa sul 12-9. Il muro di Menghi per il 12-11 tiene a contatto le biancorosse, ma l’inerzia del set è ormai cambiata e la Delta scappa nuovamente sul 14-11 grazie all’ace di Kiosi. Le padrone di casa allungano definitivamente sul 20-12 sfruttando un altro brutto passaggio a vuoto ravennate e contengono anche in questo parziale il tentativo di rimonta della Conad portandosi a casa il parziale del 2-0 per 25-19.

Terzo set In apertura Trento cerca subito l’allungo, prima sul 2-0 poi sul 4-2, ma due muri di Washington e uno di Scacchetti tengono in parità la partita sul 4-4. Al terzo tentativo le padrone di casa riescono però a scavare il solco, grazie anche agli ace di Kiosi e Dekani per il 7-4 e il 9-5. La Delta doppia le ospiti sul 14-7 continuando a giocare con maggiore intensità e precisione, ma le ragazze ravennati non mollano e grazie a due muri di Bacchi e un attacco di Kajalina tornano sotto sul 17-16. La Conad fallisce l’occasione dell’aggancio e incassa il 19-16, ma Scacchetti con l’ace tiene ancora a contatto le ospiti sul 19-18. Kajalina ha in mano la palla del pareggio, ma viene murata e le speranze di rimonta dell’Olimpia Teodora si spengono definitivamente sull’ultimo parziale di Trento che si porta 23-18 e chiude per 25-20.

Le dichiarazioni del dopo-gara
Simone Angelini (tecnico Conad Ravenna): «Innanzitutto devo fare i complimenti alle nostre avversarie perché hanno giocato molto bene, battendo con efficacia e attaccando con precisione. Dal canto nostro la partenza molto negativa nel primo set ci ha un po’ tagliato le gambe soprattutto nel morale. Abbiamo fatto una buona rimonta sul finire del primo parziale e siamo partiti abbastanza bene nel secondo, ma poi è nuovamente uscita fuori la loro positiva giornata in attacco. È stata una partita certamente non giocata al meglio da parte nostra, ma in cui le avversarie hanno offerto una grande prestazione. Sapevamo che sarebbe stata dura e avremmo potuto fare di più, ma ora ripartiamo da capo e guardiamo alle prossime due partite con la volontà di riagganciare la zona playoff».

Risultati (32ª giornata): Zambelli Orvieto-Club Italia Crai 3-1, Battistelli San Giovanni in Marignano-Volley Soverato 3-2, Bartoccini Gioiellerie Perugia-Golden Tulip Volalto Caserta 3-0, Savallese Millenium Brescia-Sorelle Ramonda Ipa Montecchio 3-0, Golem Olbia-Barricalla Collegno 0-3, Delta Informatica Trentino-Conad Olimpia Teodora Ravenna 3-0, P2P Givova Baronissi-LPM Bam Mondovì 3-2, Ubi Banca San Bernardo Cuneo-Sigel Marsala 3-0. Riposo: Fenera Chieri.

Classifica: Cuneo* 70 punti; Brescia* 69; Mondovì* 66; San Giovanni Marignano* 62; Chieri* 60; Trento 59; Soverato* 55; Orvieto* 50; Collegno* 49; Club Italia* 48; Ravenna* 47; Baronissi* 31; Olbia 26; Montecchio* 25; Perugia** 22; Marsala** 18; Caserta* 8 (* una gara in meno).

ORIGINAL PARQUET BILLB MID1 FISSO 30 04 – 02 07 20
OASI BEACH – BILLB MID1 09 – 15 07 20
SAFARI RAVENNA BILLB 09 – 15 07 20
BEAUTIFUL LINE BILLB MID 10 – 30 07 20
CONAD APERTI BILLB 22 03 -31 07 20
COFARI HOME LEAD MID2 10 – 16 07 20