Ultimi minuti fatali alla Rekico: in terra toscana c’è il capolinea della stagione

Basket B / Nella “bella” dei quarti playoff i faentini si inchinano nel finale del match al Montecatini Terme, chiudendo la stagione con un’altra sconfitta in trasferta

Montecatini Terme-Faenza 75-64
(13-20, 31-33, 52-48)
MONTECATINI TERME BASKET: Centanni 24, Artioli 9, Meini 10, Mucci ne, Galli 5, Galmarini 8, Petrucci 6, Callara, Evotti 3, Sene ne, Bolis 10. All.: Campanella.
REKICO RAGGISOLARIS FAENZA: Aromando 4, Perin 16, Silimbani 18, Benedetti, Venucci 11, Iattoni 1, Pagani 2, Milosevic ne, Chiappelli 12, Brighi. All.: Regazzi.
ARBITRI: Giovannetti e Colazzo.
NOTE – Usciti per falli Perin e Silimbani.

Venucci

Il playmaker della Rekico Mattia Venucci

Non bastano i trecento tifosi faentini sugli spalti alla Rekico per conquistare la semifinale playoff, con la serie arrivata alla “bella” per via del botta e risposta tra le due squadre, entrambe vittoriose sul parquet di casa. Montecatini Terme è fatale ancora una volta e allunga la striscia di sconfitte consecutive in trasferta dei manfredi, pieni di rimpianti per una partita che avrebbero potuto vincere, decisasi soltanto negli ultimi due minuti. Un passo falso che deve far riflettere e che sarà fondamentale per ripartire la prossima stagione con ancora maggiori stimoli e motivazioni.

FAMILA MRT3 02 – 08 04 20

Avvio di gara tutto di marca faentina, con Silimbani e Perin grandi mattatori per il 6-18 di inizio primo quarto. La difesa attenta e l’intensità mettono in difficoltà Montecatini che impiega qualche minuto a entrare in partita, ma quando ci riesce mette sul parquet le sue solite armi: pressione, aggressività e tiri da tre. Un mix letale che vale un break di 20-4, con cui i toscani schizzano sul 26-20 nella seconda frazione. La Rekico però non accusa il colpo e arriva all’intervallo avanti 31-33.

La partita continua a seguire il copione della vigilia, con l’equilibrio che non si spezza per molti minuti, fino a quando Bolis segna allo scadere della terza frazione la tripla del 52-48. E’ il canestro che regala l’allungo a Montecatini, cinica nell’approfittare dei troppi errori dei Raggisolaris e delle tante palle perse e grazie a Centanni passa a condurre 57-48 nell’ultimo quarto. Ancora una volta la Rekico non molla e con Silimbani ritorna in scia a due minuti dalla fine sul 63-61. Il passaggio del turno sembra si debba decidere in una lunga volata finale, ma a far saltare il banco è Petrucci con la tripla del 66-61, poi il solito Centanni fissa il 68-62 a 1’20” dalla sirena. La Rekico prova a gettare il cuore oltre l’ostacolo, venendo però tradita dalla mira in attacco. Montecatini si affida invece ai tiri liberi con cui fissa il 75-64 finale.

CHEF TO CHEF PER NINO CARNOLI BILLB TOP 28 03 – 05 04 20
STUDIO EFFE BILLB 19 03 – 19 04 20
SCOR ASTASY BILLB MID2 02 03 – 30 04 20
AGENZIA MARIS BILLB CP 25 02 03 – 30 04 20
IDEA CASA BILLB MID2 01 – 14 04 20
COFARI HOME LEAD BOTTOM 30 03 – 12 04 20